Il giorno speciale di Max

0

Oggi è il Giorno della Memoria e come ogni anno, per non dimenticare gli orrori del passato, si celebra questa data come monito per continuare a difendere la democrazia e combattere ogni forma di intolleranza e razzismo.

Nelle scuole si spiega e racconta ai ragazzi la storia dell’Olocausto e delle discriminazioni contro gli ebrei. Ma forse i più piccoli, gli alunni delle elementari fanno fatica a capire veramente quello che è successo. Anche perchè è difficile fornire spiegazioni dettagliate senza urtare la sensibilità dei bambini e spaventarli.

Proprio per questo motivo, sono stata particolarmente colpita da questo albo illustrato, Il giorno speciale di Max , della francese Sophie Adriansen. Con sensibilità e delicatezza, la scrittrice riesce a entrare nell’immaginario dei più piccoli. Racconta di Max che, come tutti i bambini, desidera tanto un animale domestico, un giorno riesce finalmente ad avere un pesce rosso ed è contentissimo. Lo chiama Auguste e lo considera un amico.

Poi però, siamo nell’estate del 1942, alla famiglia di Max, che è di origine ebrea e porta come riconoscimento sugli abiti l’emblema della stella di David, viene ordinato di lasciare la propria abitazione, perchè c’è il rastrellamento, su ordine delle truppe tedesche.

Max non capisce il significato della parola. La cerca sul vocabolario e ne intuisce il significato violento e negativo. Anche perché i genitori gli spiegano che devono fare in fretta e non possono portare nulla con sè.

Il bambino non vorrebbe partire e lasciare il suo pesce ma è costretto a farlo. Da quel momento tutta la sua realtà finisce sottosopra ma Max, non fa i capricci, cerca di adattarsi all’emergenza con l’ottimismo e l’ingenuità della sua giovane età.

L’autrice riesce a coinvolgere il lettore in un’avventura toccante e vera senza mai scadere in cliché emotivi. Questo albo illustrato, dai bei disegni di Ilaria Zanellato, rappresenta una piccola e importante lezione di storia per i bambini da 7 anni in poi.

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Related Posts

© All Right Reserved