Come sopravvivere in quarantena con i bambini

0

Dobbiamo restare in casa ma molti possiamo approfittare di balconi, giardini o almeno davanzali per immortalare la primavera che, bene o male, ci fa compagnia. E pensare alla natura come ispirazione di un concorso fotografico indetto da una scuola torinese e pensato per tutti i bambini e ragazzi rinchiusi nel lockdown nazionale.

Il concorso si chiama One action for a green planet é aperto fino al 6 maggio, assolutamente gratuito e le categorie per iscriversi sono due: classi della scuola primaria/secondaria e ragazzi dai 14 ai 20 anni.

I ragazzi e i bambini, guidati dai loro insegnanti, che vogliono aderire al’iniziativa, sono invitati a scattare delle foto che possano raccontare le azioni green per il pianeta. Attraverso la forma d’arte della fotografia i ragazzi sono invitati a mostrare come l’azione quotidiana di ognuno di noi possa, seppur nel proprio piccolo, ridurre e mitigare il più possibile i livelli di CO2 nell’atmosfera, contribuendo ad ottenere un grande risultato comune.

Il tema è ampio e lascia spazio alla fantasia, alla creatività e alla bravura dei fotografi; valgono tutte le buone pratiche ambientali, incluse le piccole azioni quotidiane finalizzate a tema green: orti verticali e orti in cassetta, piante aromatiche fatte crescere sul balcone, lo sbocciare dei fiori di primavera innaffiati in giardino…

Per chi invece preferisce colorare e ritagliare c’è un altro gioco:

Si chiama Cinemaddosso, il progetto di Museo Nazionale del Cinema che attraverso la mostra dedicata ai costumi della sartoria Annamode che dagli anni cinquanta a oggi veste i film da Cinecittà a Hollywood, non solo ha portato online sul sito www.cinemaddosso.com il grande cinema a casa, con video, approfondimenti, testi e curiosità, ma ora regala al pubblico dei bambini e dei ragazzi una nuova idea per divertirsi. 

L’invito è a diventare costumisti, ritagliando e colorando una sagoma femminile e una maschile. Si può iniziare con un cavaliere medievale, una cortigiana rinascimentale, una femme fatale e un elegante signore in smoking,  poi continuare disegnando e inventando i vostri costumi Disegnare e colorare fa bene, come dimostrano sempre più ricerche scientifiche, l’effetto benefico comprende le aree cerebrali legate alle capacità motorie e ai sensi.

Scaricate qui le immagini, stampate, ritagliate, colorate, inventate e condividete!

Se nonostante i giochi e le varie iniziative, ogni giorno in famiglia la tentazione di sclerare rimane molto alta, ecco un salvagente per i genitori: i seminari on line che aiutano a gestire meglio l’emergenza “tutti insieme appassionatmente” imposta dalla pandemia. Il pedagogista Daniele Novara organizza webinar gratuiti, il prossimo (direi imperidbile è l’8 aprile) si intitola L gestione educativa i tempi del Corona Virus e questo è il link per iscriversi.

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Related Posts

© All Right Reserved