Category: Diario

Quanto costa l’aldilà!

19 Comment

Ieri stavo lavorando tranquilla e serena quando mi arriva una telefonata. Imprevista. Surreale. Macabra. Dolorosa. Sconvolgente. “Qui è il cimitero. Lei ha fatto una pratica nel 2001” “Una pratica? Veramente è morto mio padre” “Appunto adesso dobbiamo fare un’esumazione” “Un’esumazione???”, cado dalle nuvole. Pensavo che si esumassero solo i cadaveri diciamo “sospetti”. Tipo Renatino boss…

L’ingorgo infernale

10 Comment

“Ciao ragazze, esco un attimo a fare la spesa. Torno fra un’ora, fate i compiti, portate fuori Lola… eccetera…eccetera” E sono partita in auto serena sotto la pioggia. Ho fatto la spesa coscienziosamente e anche di buon umore perchè ho ricevuto una simpatica telefonata e alle 18, con il bagagliaio pieno sono ripartita verso casa….

Milano bollente 2

8 Comment

Oggi in città erano 38° e sono andata dal parrucchiere perchè domani vado a Creta per una decina di giorni e, come si dice, “volevo essere a posto”. Ore 13, esco dal negozio, carina e ben pettinata, tacchi e vestitino. Strada deserta, calore da togliere il fiato. I tacchi affondano nell’asfalto che si fonde. Sto…

I fantasmi nell’armadio

12 Comment

Sono sempre stata piuttosto realistica e poco incline ad apprezzare e credere alle presenze sovrannaturali, ma sto per cambiare idea. In casa le cose spariscono: è normale. Si cerca un oggetto che è sempre stato nello stesso posto e puf! non c’è più. Ovviamente quando serve. Allora gli approcci sono diversi: imprecazioni, attribuzione di colpa…

Hillary? No, grazie

11 Comment

In prima pagina del Corriere di oggi c’è la notizia dell’incontro di Hillary Clinton, attuale Segretario di Stato Americano con la leader birmana Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace. Un meeting storico che si spera possa alleggerire la tensione in Birmania. Non mi addentro nel commentare politicamente l’incontro, ma vorrei invece parlare…

Il favoloso mondo della delegata

28 Comment

Evvai! Freedom! Siamo arrivati all’ultima settimana di scuola, da un mese abbiamo messo le tacchette sul calendario e le barriamo come i carcerati. Emma finisce le elementari e Anita le medie, il tempo è volato e blah…blah…sembrava ieri…i figli crescono…le mamme…botox? Comunque sono poco romantica a nostalgica perchè queste ultime 2-3 settimane scolastiche sono state…

Il significato dei nomi

23 Comment

La scorsa settimana era il mio onomastico, anche se veramente ho due nomi e così approfitto e li festeggio entrambi. Alla mattina, a colazione con le ragazze disquisivamo sul significato dei nomi. Anita googlava e rispondeva subito: “Emma-valorosa in battaglia” “Anita-favorita da Dio” “Patrizia- di nobile stirpe” “Clotilde-illustre in battaglia” “Però che noia con tutte…

Allocca

29 Comment

Non ci ero mai cascata. Sono sempre stata piuttosto scaltra, smart, incontaminata dalle lusinghe degli imbonitori di strada. Tra un “no grazie”, “ce lo già”, “non mi serve”, conoscevo mille sinonimi del classico “non compriamo niente” e quindi sono sempre riuscita a dribblare brillantemente ogni venditore. Ho negato di usare internet, di avere la tv…

Assertiviamoci

13 Comment

Ieri sera ho chiamato la babysitter poi sono uscita con lei e ho lasciato Sant’ a casa con le ragazze. O anche le ragazze a casa con Sant’. Comunque, siamo uscite e ci siamo divertite. La nostra destinazione era la presentazione dell’ultimo libro di Alessandra Faiella, un manuale che insegna ad assere assertivi, a farsi…

Curriculum

10 Comment

L’ispirazione per questo post mi è venuta leggendo recentemente il romanzo Stupore e tremori di Amélie Nothomb che racconta la sua giovanile e tragicomica esperienza lavorativa presso una multinazionale giapponese a Tokio. Provenendo da una famiglia modesta, con la quale ho sempre avuto rapporti non propio idilliaci, sin dalla tenera età di sedici anni ho…

Love dilemma

16 Comment

L’altro giorno ero in palestra a pedalare sulla cyclette e avevo davani la tv sintonizzata su MTV. Giovanni e Rita. 83% coppia spumeggiante. Siete fatti l’uno per l’altra. Intesa fantastica. Rita: riesci a anticipare i suoi desideri. Marta e Stefano. 27%. Non avete niente in comune. Stefamo smettila di illuderti: lei ti prende in giro….

Homemade

20 Comment

Questi due pupazzi fatti dalle ragazze, con le loro manine, sono stati i regali di Natale a me e Sant’. Il più grande si chiama Frappo, il piccolo Jimmy. Ma la dimensione non conta, mi hanno detto. Il mio infatti è Jimmy e non sono stata meno buona di Sant’…credo (???) P.S. aggiornato Ringhiandoalmondo

© All Right Reserved