Raw Vegan: barrette detox

2

Finite le vacanze si torna alla routine, e non c’è niente di meglio, per rendere più sopportabile il ritorno al lavoro/scuola, di uno snack goloso, sano (che ci permetta di non tradire i nostri buoni propositi!) e veloce da preparare.

Queste barrette sono ricche di proteine e minerali, contengono grassi polinsaturi che saziano a lungo.

 

Ingredienti:

– Una tazza di noci miste (nocciole, mandorle, noci, anacardi ecc…)

– Una tazza di riso soffiato (oppure quinoa o amaranto soffiato, per una versione più proteica)

– Mezza tazza di semi di girasole e di zucca

– Due cucchiai di sciroppo di riso

– Un cucchiaino di burro di arachidi o mandorle

– Un cucchiaino di cannella

– 3 datteri (frullati con un cucchiaino d’acqua)

1. Mescolare lo sciroppo, i datteri frullati, il burro di arachidi e la cannella in una ciotola grande.

2. Aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare.

3. Quando il composto è ben amalgamato, trasferire in un contenitore rettangolare o quadrato e usando le mani, schiacciare il mix in modo che sia tutto compatto. 

4. Lasciare nel freezer per un paio d’ore, poi togliere il “blocchetto” dal contenitore e tagliare le barrette con un coltello.

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Related Posts

2 Replies to “Raw Vegan: barrette detox”

  1. Ecco… Le barrette é già da un po’ che mi frullano in testa, perché quelle acquistate hanno davvero un sacco di ingredienti che di naturale hanno poco.

  2. Queste sono così buone che me le sono sparate tutte in un pomeriggio.
    Sono disintossicatissima!!!!

    A parte gli scherzi i problemi con le barrette “industriali” sono due: il primo quello che dici tu, l’altro i prezzi, le migliori, quelle vendute nei negozi bio costano un occhio 🙁

    Mentre farle è facile, al massimo vengono un po’ molli ma si mangiano ugualmente 😉

Comments are closed.

© All Right Reserved