Al liceo

20

(Al liceo i ragazzi vogliono essere grandi e i grandi vogliono tornare ragazzi)

“….lei è felice perchè nell’intervallo va in cortile a baciare il suo fidanzato”
“…scusa… una domanda da mamma: ma va senza piumino? ”
“No, no il piumino se lo mette in fretta”
“Menomale con questo freddo!”
“E poi in cortile ci sono quelli che fumano”
“Ho visto un giorno che ti ho accompagnato che fumano tutti”
“Sono tantissimi quelli che fumano”
“E così sono due gruppi: da una parte quelli che fumano e dall’altra quelli che baciano”
“A volte si mischiano”
Continuo a tagliare la cipolla per il soffritto e rifletto.
“Quando andrai mettiti nel gruppo di quelli che baciano, ok?”

L’altro giorno sono andata al mio primo colloquio con gli insegnanti. Era una cosa mista dove nel corridoio ad aspettare c’erano i “primini”, come me di quarta ginnasio, un po’ spaesati, ma anche i genitori fichissimi di terza liceo.
Ero proprio seduta vicino a due di questi con i figli all’ultimo anno. Vestiti bene, sguardi intelligenti e parlantina sciolta.
Prima parlavano di politica, ed ero anche d’accordo con quello che dicevano ma me ne sono stata buona e zitta al mio posto, poi hanno cominciato con un pesante amarcord (anche loro avevano fatto il classico):
“Io e un’altra mia compagna eravamo le più brave delle classe, ci aspettavamo un 60 e invece abbiamo preso 54!”, raccontava la signora con le scarpe griffate.
“Guarda non parlarmene, anch’io ero il più bravo. Sai quanto ho preso?”
La signora non osava fare un pronostico e faceva bene perchè la domanda era retorica.
“Un cavolo di 42!”,
Silenzio stupefatto della signora.
“E sai perchè?”, continuava il distinto signore brizzolato incavolato come se il voto glielo avessero dato ieri.
Senza aspettare la risposta, sbottava: “Per colpa della commissione! Una commissione del caxxxx! Mi brucia ancora oggi!” ed era così arrabbiato che ho sperato non avesse anche la pressione alta …

P.S. Questo post è sponsorizzato nel senso che ho dovuto sponsorizzare mia figlia con 10 euro per poterlo scrivere.

FacebooktwitterlinkedinFacebooktwitterlinkedin

Related Posts

20 Replies to “Al liceo”

  1. brava Extra per il consiglio di scelta ecologica di gruppo…
    Per i tuoi compagni di seduta se posso dire…magari il 54 la commissione potrebbe centrare, ma sul 42 ho i miei dubbi forse il signore in questione ricorda male i suoi profitti…

    1. Hai ragione, c’è ( o meglio c’era) puzza di bruciato!

  2. Io invece facevo proprio schifo, ma presi 70/100! Il voto della maturità, comunque, non conta proprio un tubo con il rendimento dei cinque anni precedenti: mia sorella era molto più brava di me e ha addirittura preso meno! : ) la prendo sempre in giro per questo, ovviamente… il suo obiettivo era prendere almeno un voto in più di me (che sembrava facile da raggiungere) e invece…

    1. Aiuto la competitività fra sorelle! La sperimento tutti i giorni in casa mia, non oso pensare alla gara della maturità!

    1. anch’io ho passato dei momenti tremendi però forse lo rifarei, negli ultimi anni baciavo 🙂

  3. ogni tanto sogno ancora che devo fare la maturità, o che la commissione mi stia interrogando su Verga, il mio punto debole che era il “forte” del commissario esterno !
    ma sai cosa ti dico? questi genitori mi sembrano un tantino esagerati, posso scriverlo?

    1. Anch’io ho portato il Verga alla maturità 🙂
      Esageratissimi possiamo dirlo, certo!

  4. Ahimé, io sono stata nel gruppo di quelli che fumavano a 14 anni … e non è che i miei genitori non mi avessero avvertita sui danni che procura il fumo alla salute. Ma troppa era la voglia di sentirmi pare di un gruppo. Che sciocca. Per fortuna che ho incontrato solo il gruppo dei fumatori di sigarette Perché poi c’erano anche altri gruppi … 🙁

    1. Anch’io ho inziato ha fumare presto, ma credo attorno ai 17, per i tuoi stessi motivi naturalmente 🙁

  5. Io ero ad una scuola femminile: un tristissimo pollaio, tanto fumo e zero limonate.
    In compenso a scuola (media!) di mia figlia il cortile ormai ospita solo le 1e e le 2e: causa un pericoloso contagiosissimo virus ormonale, le 3e in blocco dietro al campo da calcetto a sbaciucchiarsi ;)))

    Che classe fa mia figlia? Ma la terza!! 🙂

    1. Che ricordi vividi :DD

      te l’ha confessato Salvietta? (mi riferisco alla zona calcetto)

    1. Infatti non prendersi la responsabilità dopo 32 anni è un po’ strano (!?)

  6. Io ho preso 42 e ancora ringrazio mentalmente il compagno che mi ha passato lo
    scritto di matematica. (A me veniva 2 invece il risultato giusto era tutto pieno di x, y, fratto qui e fratto lì, della roba spaventosa, che poi fortunatamente non ho mai più incontrato in vita mia!)

Comments are closed.

© All Right Reserved