Milano per le mamme

Guida Milano family friendly
Andare nello studio del commercialista che fornisce addirittura uno scaldabiberon ed è aperto negli orari più comodi per una mamma che lavora. Oppure di trovare una banca dove c’è un bagno con un fasciatoio o ancora un parrucchiere dove si guardano i dvd dei cartoni animati. Ma anche scoprire tutti i ristoranti dove i bambini sono i benvenuti e ci sono menù ad hoc per loro. I brunch più divertenti e tutti i negozi dove si può entrare con i più piccoli senza timore, perchè anzi ci sono giochi e passatempi anche per loro. Poi ci sono tutti gli atelier creativi, i centri sportivi, le scuole di lingua e i vari club delle mamme. Il tutto diviso per zone della città: un trucco fondamentale per rendere veramente utile ogni proposta. Perchè a Milano non è certo semplice muoversi con i bambini e quindi meglio, se è possibile, restare nell’orbita del proprio quartiere.
Per scoprire questi utili e imperdibili indirizzi c’è Guida alla Milano Family Friendly (Terre di mezzo), scritta da Carlotta Jesi, creatrice di Radiomamma.
Questo libricino esce oggi in libreria e provoca in me grande ammirazione perchè so, per diretta esperienza di lavoro, che non è affatto semplice scovare e soprattutto verificare tutti questi indirizzi.
Infatti spesso, molti locali vengono pubblicizzati frettolosamente come a misura di bambino, perchè va di moda e fa vendere, ma in realtà, non è vero.
Come ho già scritto, in vacanza in alcune città straniere, mi è capitato di comprare guide turistiche dedicate alle famiglie, e seguendo le indicazioni dell’autore ho spesso beccato molte fregature.