Gaffes

Do il meglio di me quando sto zitta ma purtroppo non ho ancora imparato a farlo.

Stamattina due esempi eclatanti nello spazio di un’ora.

Parlando con una ragazza che non conosco bene ma so che è mamma di un bambino che va alla materna commento:

“Guarda che bella coppia X e Y. Sono così teneri, pensa si amano da quasi trent’anni. Si sono messi insieme da ragazzi”

“Soprattutto fortunati”, risponde lei.

“Eh sì, non è facile rimanere insieme dopo tanto tempo…”, insisto.

“Io ho avuto il mio bambino da sola e ora sarebbe anche ora che trovassi qualcuno, non ne posso più….”, ribatte con tristezza.

Non sono in confidenza con lei, quindi non so cosa dirle, evitando ovvietà e senza entrare in territori troppo intimi. Sono in imbarazzo, sorrido e la saluto. Me ne vado, maledicendo la mia voglia di conversare.

Arrivo in piscina e nello spogliatoio c’è un’altra ragazza che conosco perchè vedo sempre nuotare. Di solito ci salutiamo e sorridiamo ma anche con lei il rapporto è abbastanza superficiale. Aspettava un bambino, l’ultima volta che l’avevo incontrata era enorme. Oggi la pancia è sparita.

“Ciao, allora è nato?”

“Sì, tutto bene, è un maschietto. Finalmente è finita la quarantena e posso nuotare”

“Bene, brava complimenti!”

Vado a cambiarmi, poi quando le ripasso davanti aggiungo: “Anch’io esattamente a  40 giorni dalla nascita sono tornata in piscina, non vedevo l’ora. E allo scadere dei 6 mesi, puntuale, ho smesso di allattare”

Lei dice preoccupata: “Io spero di tirare fino ai 3 mesi…”

Dal suo sguardo capisco di aver (ancora una volta) toccato un tasto dolente.

Ma perchè non riesco mai a farmi i cavoli miei????

“Non ti stressare, fai quello che ti viene. Non sentirti giudicata…obbligata”, non so più cosa dire, cerco di rassicurarla anche stavolta senza infilare una serie di banalità o di consigli non richiesti.

Vado a nuotare e finalmente tengo la bocca chiusa altrimenti bevo.

Forse dovrei vivere in acqua e trasformarmi in una cernia così farei meno danni.

17 comments

  • ma no, le persone mute e defilate che non dicono mai nulla a nessuno sono tristi, è bello “attaccare bottone” per esprimere un pensiero che ci passa per la testa, soprattutto se non è una banalità o un consiglioo non richiesto

    un saluto affettuoso
    Maria Cristina

  • extramamma

    Grazie Maria Cristina, sei gentile a rassicurarmi! Anch’io di solito non prediligo i silenziosi…però ultimamente sembro proprio avere una calamita per pestare la cosidetta…cacca :))

  • Ahahah io invece faccio sempre gaffes eclatanti al lavoro. È una cosa che proprio non riesco a gestire. Un giorno ne racconterò qualcuna…ahaha

  • in quei casi qui è meglio tacere subito, altrimenti più si cerca di rimediare allagaffe e più ci si impantana, insomma…più la rimescoli e più puzza

  • Non sono daccordo….penso che il confronto anche se doloroso faccia sempre bene!
    francesca

  • Sì PERò la gaffe la fai con stile e noncuranza 😉

  • Monica:)

    Qui da noi si dice “parlo ben se taso?” (dico giusto se sto zitta?) e a volte, credo dovrei applicare di più questa saggezza popolare, ma scopro di essere in buona compagnia 🙂
    … anch’io nuotavo molto 🙂 🙂 🙂

  • Mai come me che ad una persona mia coetanea che in gioventù ha avuto gravissimi problemi di droga un giorno ho detto, scherzando perché diceva cose strane ed un po’ assurde: “ehi ma che dici?!? non è meglio se cambi spacciatore?”.
    Mentre le parole mi uscivano dalla bocca mi sarei voluta subito sotterrare.

  • annalisa

    Dopo poco che avevo partorito incontro una vecchia conoscenza del liceo, un po piu’ giovane di me, bella ragazza sempre stata molto longilinea,ha saputo che sono diventata mamma e mi chiede con entusiasmo inatteso lumi sulla mia maternita’e ancor prima di risponderle l’occhio mi cade sul suo ventre, rigonfietto..ed e’ stato tutto cosi’ veloce..Le dico “ma anche tuu che bella notiziaaaa..”(le accarezzo pure la pancia!!)Cambio di espressione suo repentino…mio NTO(alla omer),suo: “io veramente no…”IUn baratro, mi sarei sotterrata….Non so se ho reso la grandissima figura di M…chiamarla gaffes non le da onore…Pensa che fra un annetto rileggendoti ci farai due risate!!!Un bacio
    annali’

  • Senti Extra, non prendertela ma come gaffeur sei una principiante, potrei raccontarti gaffes che voi umani: la migliore fu 100 anni fa quando un ragazzo mi chiese se conoscevo suo cugino, metti “Luca Cammilli”. Ed io “Ah! Cammilli, come quella tr**a che mi ha segato a matematica!” e lui “Mia madre.”
    🙁
    Diventammo grandi amici, chè lui la pensava esattamente come me.

  • OhMioDDio…una cernia??? Un grosso brutto pesce ermafrodito proteroginico, che da giovane sei femmina, e poi che ti trasformi in maschio quando cresci??? E dopo che ti sei trasformata in maschio hai un harem composto da un numero di femmine variabile da tre a quindici??? No, dico, hai un’idea di che razza di danni potresti fare??? No, no….resta un’Extramamma che non si fa i cavoletti suoi…MooOOoooOooolto meglio , fidati.

  • secondo me alla seconda hai detto delle cose carine, non hai fatto gaffes (e te lo dice una che sul mancato allattamento ci è stata anche abbastanza male)

  • Bismama
    no, no, le devi raccontare, tanto sei anonima sul blog 😀
    ZiaCris
    sei saggia. è vero. Solo che quando sei lì cerchi disperatamente…
    Francesca
    anch’io sono sempre stata della tua scuola, ma come vedi i risultati sono spesso difficili.
    Agrimonia
    grazie per la difesa, ne tengo conto come una prova d’affetto 🙂

  • Monica
    taso! taso! non so il futuro perciò lo metto al presente ma è un proposito per il domani…
    Marina M
    ahahahah Hai pestato una cacca più grande della mia 😀
    Annalisa
    : ))))
    quella lì della pancia è una gaffe che tengo sempre ben presente e di solito se non sono sicura fino al nono/ottavo mese tengo la bocca chiusa.
    E’ una delle poche regole che finora mi hanno salvato!

  • DaniVS
    sull’orlo del baratro te la sei cavata! Grande!!!!
    Tatti
    Psicologa ma anche biologa marina? Come fai a sapere tutto sulla cernia????
    Cmq adesso che mi ha svelato l’ambiguità sessuale di questo simpatico pescetto, mi piace anche di più. Io quando ho le mestruazioni vorrei sempre, in altrenativa a “quei giorni” possedere un bel pisello. Chissà che se lo desidero fortemente nella prossima vita non mi rincarno cernia!
    Traspalena
    grazie mi rincuori, ero proprio molto imbarazzata perchè so quanto è delicato la’rgomento allattamento per le neomamme!

  • dai epro’ non sono poi cosi’ tremende no? 😉

  • Entirely all right and equably maintained web directory. If the positions your web locate can once in a blue moon submit your site to our directory in support of free. do gazu!