Peluche Palace

L’estate è finita improvvisamente.
Stamattina sono uscita di corsa con la pioggia a catinelle, fuori dalla porta di casa, nel mio portaombrelli c’erano tre palloni, uno da basket, uno da mini-rugby e uno “normale” ma anche tre bastoni di lunghezze diverse raccolti da Emma nel parco. Sono corsa verso l’auto riparandomi la testa con la borsa.

Come sempre ero in super ritardo per il mio appuntamento e mentre imprecavo nel traffico, che non avrebbe dovuto esserci perchè siamo nel fine settimana, un’idea lancinante mi ha illuminato, facendosi largo fra i miei neuroni atrofizzati. Un pensiero da mamma. Mettendo a posto l’ultima spesa avevo cacciato in freezer tutta la confezione di petti di pollo senza dividere le varie fettine. Dieci bistecche di pollo da mangiare tutte insieme. Come se fossimo una succursale di Kentuchy Fried Chicken.
Più tardi…davanti all’ultima cotoletta, Emma ha visto al TG uno scorcio della premiazione di Miss Italia.
“Ma perchè sono tutte in mutande?”, si è stupita.

Il pomeriggio piovoso è stato trascorso così: Emma ha costruito, con i legnetti Kapla 182 centimetri di Peluche Palace, un mix fra il Big Ben (in alto è stato attaccato un foglio con disegnato un orologio) e la Torre di Pisa (sopra: l’unicorno Fidelone posa per la foto ricordo). Mentre Anita giocava con MyPage, un sito che permette a bambini e ragazzini di avere la propria pagina sul web, riempiendola con i kidgets, giochi virtuali, divertenti ma anche didattici, che possono essere scelti a seconda delle preferenze. Uno dei più nuovi è Mondomappa che è una versione da piccoli di Google map. Bellissimo e tutto gratuito.

2 comments

  • Anonymous

    Quanto ha resistito questo capolavoro architettonico? A presto, Piera

  • Patrizia Violi

    E’arrivato l’uragano Ike travestito da aspirapolvere e Peluche Palace è crollato. Ma ora è già in corso una laboriosa opera di ricostruzione!