Vinci una vacanza ecostenibile

Nell’era della sharing economy anche il viaggio diventa un’esperienza da condividere. Non importa se si tratta di passaggi, pranzi, case, biciclette, orti, ricette, itinerari, o di un’intera vacanza.

C’è un’iniziativa, Adotta un turista, che vuole stimolare la creatività, l’innovazione e la condivisione nell’esperienza di viaggio. Chi meglio delle persone che abitano un luogo possono conoscerlo e farlo scoprire a coloro che lo attraversano?

Recuperando l’eredità culturale della “xenia” greca, Adotta un Turista promuove l’ospitalità autentica, che ha da sempre caratterizzato la storia della nostra civiltà, come incontro e cura dell’altro. Mettendo così al centro il concetto autentico di ospitalità, e promuovendo un nuovo modo di viaggiare, sostenibile, rispettoso dei luoghi e delle persone, Adotta un Turista sfida tutti a proporre esperienze ed idee di ospitalità uniche e originali, da condividere e offrire gratuitamente.

Chi sono i turisti da adottare?

Persone curiose, interessate a scoprire i luoghi in modo autentico e vero, al di là dei classici elenchi di cose da vedere ed esperienze da fare. Sono eco-viaggiatori alla ricerca di nuovi punti di vista, di luoghi meno noti, di persone da conoscere e di esperienze autentiche da condividere. Sono i viaggiatori curiosi versoi luoghi che visitano che vogliono conoscere con entusiasmo e rispetto.

Adotta un turista nasce da un’idea di Ecobnb, la community italiana ed europea del turismo sostenibile e IT.A.CÀ migranti e viaggiatori – festival del turismo responsabile.

Cosa si deve fare per partecipare?

Proporre un’esperienza autentica descrivendola con un breve testo e un’immagine entro venerdì 25 maggio 2018. Può essere un pic-nic con prodotti locali, un itinerario in bicicletta o a piedi, una visita a un laboratorio artistico, una vacanza nella zona dove si vive.

Il fine di questa iniziativa è promuovere il turismo responsabile e per incoraggiare la partecipazione è previsto anche un premio. Infatti tutte le esperienze proposte verranno offerte gratuitamente ai viaggiatori che si candidano per provarle.

Inoltre, le tre proposte più votate tramite “likes” vincono tre soggiorni green per due persone in Italia. Clicca qui per per tutte le info pratiche.

Stati d’animo a Ferrara

Se avete voglia di un weekend fuori porta, magari quando finirà questa coda d’inverno, una meta interessante potrebbe essere Ferrara. Per visitare una bellissima mostra che, con un aggettivo che va tanto di moda, definirei esperenziale.

L’arte di fine ottocento e le opere degli artisti che segnano il passaggio alla modernità sono per la prima volta al centro di un racconto visivo narrato attraverso la poetica degli stati d’animo.

Dal 3 marzo al 10 giugno 2018 a Palazzo dei Diamanti di Ferrara c’è la mostra “Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni”. Un percorso artistico che passa dai maestri del simbolismo e del divisionismo fino a quelli dell’avanguardia futurista. Una narrazione che entra nel tempo in cui scienza e arte sono impegnate ad indagare la psiche, creando un nuovo alfabeto delle emozioni.

Si passa dalla malinconia all’abbandono fantastico della rêverie, alla paura e liberazione delle pulsioni sessuali, fino all’estasi dell’amore e la sublimazione dei sentimenti, l’armonia universale e poi la frenesia della città contemporanea. Tra gli artisti, un ruolo importante riveste nell’esposizione Gaetano Previati, il ferrarese che con le sue opere ha saputo creare un ponte tra l’arte dell’Ottocento e le avanguardie del nuovo secolo.

Una di queste è la Maternità, che si potrà ammirare nel percorso espositivo con altri capolavori come l’Ave Maria a trasbordo di Giovanni Segantini e il trittico degli Stati d’animo di Umberto Boccioni. La mostra è stata possibile anche grazie alla collaborazione di musei internazionali, come il Musée Rodin e il MoMA e di collezionisti privati.

In questa occasione il consorzio Visit Ferrara, ha previsto sconti e vantaggi.

Utilizzando il codice sconto “STATIDANIMO18”, si può prenotare il soggiorno direttamente su Visit Ferrara ottenendo la riduzione del 10% per i mesi di apertura della mostra. Inoltre, sempre sul sito, si possono prenotare anche le visite guidate alla città e altre promo per il soggiorno 😉

Weekend low cost in Europa

Amo viaggiare ma odio sentirmi una turista ed essere trattata come tale. Se siete come me e in agosto preferite non far fuori tutte le vostre ferie, ma tenervi un po’ di giorni di vacanza da sfruttare per piccoli break durante l’anno, questo è il manuale che fa per voi. Una guida impareggiabile che elenca ben 46 mete in Europa da visitare senza spendere troppo, grazie ai consigli e ai trucchi di chi ci è già stato e vi aiuta ad evitare le trappole da turisti. Giuseppe Ortolano, l’autore di questo libro, un giornalista che si occupa di viaggi da tantissimo tempo, ha scoperto le strategie giuste per muoversi, gli hotel e i ristoranti più convenienti e anche le attrazioni turistiche che si possono visitare gratuitamente. La guida, molto facile da consultare, è arricchita da varie mappe e piccoli excursus storici sulla storia delle città da visitare. Poi, oltre alle mete turistiche europee più gettonate da noi italiani, regala preziosissime informazioni su come cavarsela nei costosi paesi scandinavi, nelle sconosciute terrre baltiche e anche nei misteriosi territori balcanici. Per chi abbia voglia di scarpinare ci sono tutte le informazioni per intraprendere i Cammino di Santiago, per chi invece sia patito delle terme, il posto migliore è Budapest e chi sogna la Norvegia low cost troverà indirizzi inediti per sfangarla anche in tempo di crisi. La buona notizia è che all’estero gli ostelli non sono solo per i ragazzi, a Londra i musei sono gratis e ci sono gli Easyhotel della compagnia aerea Easyjet, veramente a buon mercato. E molte altre dritte anche golose, su cosa e dove mangiare, per non farsi prendere in giro nei ristoranti troppo turistici e costosi. Insomma ci sono consigli utili per tutti, tantissime idee e proposte originali per viaggiatori esigenti, avventurosi e curiosi. Pronti a partire senza dover affrontare spese folli.

Un weekend in montagna in mezzo ai cristalli

Un’ottima meta per un weekend primaverile o estivo: Innsbruck offre mille possibilità sportive, declinate a seconda delle esigenze. Per i più atletici: trekking, arrampicata, mountain bike . Mentre per chi è più tranquillo: passeggiate nella natura, meraviglioso e unico il sentiero dei cembri in mezzo ai rododendri in fiore, si snoda in quota ma è molto facile. Si può fare addirittura fare con passeggino al seguito.

Oppure si può visitare l’Alpengarten, il giardino botanico più alto d’Europa con quattrocento varietà di piante alpine.
Schermata 2016-04-01 alle 17.38.21
O ancora per chi preferisce pedalare si può andare bicicletta in pianura lungo il fiume Inn e visitare i cratteristici castelli. Le bici si noleggiano sul posto e poi possono essere caricate su tram e pullman per salire più in alto.
Schermata 2016-04-01 alle 17.41.31
Per chi ama la musica, Innsbruck (gemellata con New Orleans) quest’estate offrirà grandi happening con Innsbruck’s got the Blues ed esibizioni di artisti jazz internazionali. Poi ci sarà anche il Festival della Danza e quello della Musica Antica.

Altre attrazioni imperdibili riguardano il patrimonio artistico della città: il centro storico medievale, il castello di Ambras, il Palazzo Imperiale e la Chiesa di Corte. Poi le gallerie del Municipio Rathausgalerien e il particolarissimo complesso museale Tirol Panorama del Bergisel.

Naturalmente poi ci sono da gustare le specialità enogastromomiche tirolesi, per me niente carni, ma chi le ama si può soddisfare con una grande scelta gourmet. Mentre io apprezzo soprattutto dolci, vini e muesli (da quando l’ho scoperto non ho potuto più farne a meno!)

 

Per chi viaggia con i bambini, a mezz’ora di Innsbruck c’è Wattens dove si trovano i Mondi di Cristallo Swarovski. Un nuovissimo spazio dedicato alle famiglie con il giardino del Gigante, le Camere delle Meraviglie, la Nuvola di Cristallo, formata da 600.000 cristalli e il museo Swarovski dove si possono ammirare tutte le creazioni più belle (anche la scarpetta dell’ultimo film di Cenerentola!)

Schermata 2016-04-01 alle 17.31.15
Un vero parco di divertimento magico e sfavillante, disposto in un vastissimo giardino in cui si staglia magica la Torre dei Giochi, di 20 metri di altezza, luminosissima con 160 sfaccettature cristalline.
Schermata 2016-04-01 alle 17.29.38