Verbi

L’anno scorso erano le tabelline.
Ora i verbi.
Ieri sera, a cena, Emma, quarta elementare, mi ha detto che doveva ripassarli.
Modo indicativo: presente, imperfetto, passato prossimo, passato remoto, futuro, futuro anteriore, trapassato prossimo, trapassato remoto. Già dalla lista buttava male. Ma non volevo fare il gufo. Infatti lei sembrava fiduciosa.
“Mamma li so, devo solo riperterli un paio di volte”
Abbiamo provato il presente, il futuro e anche il futuro anteriore con un certo, insperato, successo.
Allora mi sono lanciata:
“Trapassato remoto di andare”
“Ebbi andato”
“No, vergognati”
“Avei andato?”
“…non proprio…niente panico. Facciamo prima il trapassato prossimo. Come ausiliario devi usare l’imperfetto”
“?????”
“Fammi un esempio di imperfetto”
“Mmmmm….”
“Vediamo….come era il tempo ieri?”
“Brutto!”
“Pioveva: questo è un imperfetto”
“Ah! Ho capito”
“Scegli tu un verbo che ti piace e così lo decliniamo insieme”
“Ciucciare! Io ciucciai, io avevo ciucciato, io ciucciavo…” gli occhi le si sono illuminati.
La grammatica a volte fa regredire di tanti anni.