Pimpa is back!

Domenica prossima, 14 ottobre, è la giornata delle famiglie al museo e gli ingressi sono gratuiti, qui potete trovare le mostre più interessanti vicino a voi.

Se siete a Milano, al Museo del fumetto, potete visitare la retrospettiva sul Corriere dei Piccoli, il primo giornalino dedicato ai bambini e un pezzo di storia del mondo dell’illustrazione a fumetti. Ma veramente imperdibilie domenica pomeriggio il laboratorio sulla Pimpa, una lettura animata che racconta l’avventura della cagnetta a pois e della sua amica papera Olivia.

La Pimpa, creata dalla fantasia di Altan per intrattenere la figlia bambina, in realtà avrebbe ben 43 anni (è nata infatti nel lontano ’75), portati benissimo.

Le sue avventure piene di intelligenza e ironia sono sempre attuali. Soprattutto a casa mia dove siamo (ancora) grandissimi fan. Come non ricordare perle di saggezza sparse fra i suoi fumetti. Come, ad esempio, le gag del Pavone Alfonso che si rimirava allo specchio ripetendo: “Dio come sono bello! Dio come sono bello!”

Non è forse un segno premonitore dell’overdose di selfie che ci sta invadendo?

Sono contentissima che la Pimpa sia stata rispolverata, è un personaggio di grande valore educativo per i più piccoli. Insegna ad amare la natura, gli animali, a credere nell’amicizia.

Aveva 303 amici ancor prima dell’avvento di Facebook!

E poi, ammettiamolo chi- tra i genitori- non si è mai chiesto se Armando, con quel baffone assassino alla Freddy Mercury, non fosse per caso un papà arcobaleno?

Perchè in questo mondo di guerrieri e fatine, la Pimpa non fa distinzioni di genere.

Un po’ di tempo fa parlando con alcuni bambini l’avevo citata: “Ti piace la Pimpa?”

Mi hanno guardato come fossi un dinosauro, nessuno sembrava conoscerla.

“Grande perdita per questi nativi digitali”, ho pensato.

Ma ora è tornata e vedo una luce in fondo al tunnel 🙂

Le principesse Disney hanno una loro utilità!

In occasione della mostra dedicata alle Principesse e alle eroine Disney che partirà dal 14 ottobre presso il Museo del fumetto a Milano, Fondazione Cineteca Italiana e MediCinema Italia Onlus presentano una rassegna cinematografica che dall’8 ottobre, ogni domenica alle ore 15, fino al 29 ottobre, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, proporrà la proiezione di un film Disney: Biancaneve e i Sette Nani, Cenerentola, La Bella Addormentata nel bosco e Disney Frozen – Il regno di ghiaccio.

Ogni appuntamento, scherzosamente “vietato ai maggiori di 18 anni”, sarà allietato da un red carpet per tutti i bambini che vorranno vestire i panni dei personaggi preferiti di ognuna delle magiche avventure Disney.

L’intera rassegna è dedicata alla promozione del progetto MediCinema e le proiezioni  hanno l’obiettivo di contribuire alla raccolta fondi per la realizzazione della sala cinema integrata nel Grande Ospedale Metropolitano Niguarda. I genitori che accompagneranno i/le propri/e figli/e, oltre ad acquistare il biglietto d’ingresso per i bambini e le bambine (€ 5), potranno acquistare uno o più biglietti solidali (€ 10), il cui importo confluirà nella raccolta fondi per la promozione del progetto di MediCinema.

Gli appuntamenti cinematografici prendono il via domenica 8 ottobre alle ore 15 con l’intramontabile capolavoro Biancaneve e i sette nani (1937), che quest’anno compie 80 anni. Basato sull’omonima fiaba dei fratelli Grimm, è stato il primo lungometraggio prodotto da Walt Disney ed il primo interamente a colori.
Tutte le domeniche, prima della proiezione delle ore 15, dalle ore 14:30 il MIC diventerà un vero e proprio set dove i partecipanti, vestiti con i costumi dei loro personaggi preferiti, potranno sfilare sul red carpet, farsi foto e divertirsi ad interpretare le Principesse e gli altri personaggi.