L’evoluzione del lettone

Ammetto che è una bella soddisfazione sapere che le mie figlie nonostante la loro veneranda età (13 e mezzo e 10 anni) litighino ancora per addormentarsi nel lettone. A volte mi chiedo se sono un caso patologico come le madri che allattano fino a quattro anni, ma poi mi rassicuro pensando che oggi l’uso che facciamo del lettone non è più quello di quando erano piccole. Adesso quando planano tra le lenzuola lo fanno per le chiacchiere e le confidenze pre nanna. Emma è particolarmente fissata su questo punto, perchè le sembra che quando Anita dorme con me si chiacchieri di più.
Allora quando è il suo turno nel lettone arriva con una bella pila di Topolino, ma anche tanta voglia di tirar tardi a parlare.
Da parte mia gioco un pò sporco.
Dico: “Adesso leggiamo”, tiro fuori il mio libro e spero nell’autonomia. Ma non la scampo mai.
Al momento di spegnere la luce: “Bene, buonanotte, bacio”
Emma mi guarda e dice: “No, adesso parliamo. Con Anita parli e ora lo fai anche con me!”
So di non avere scelta.
“Ok, però spegnamo la luce così c’è più atmosfera”
Conto sul buio per tagliar corto e ronfare al più presto.
“Va bene, di cosa vuoi parlare? Vuoi dei pettegolezzi sui miei compagni?”
Emma sa che amo i pettegolezzi e quindi mi vuole allettare.
Accetto, congratulandomi per l’idea.
Si parte: “Mamma lo sai che Coso….”
“E invece Cosa….”
“Davvero?” e intanto la palpebra mi si appesantisce. Il problema è che siamo a metà settembre e queste storie sono un pò vintage perchè le più fresche risalgono a giugno.
“Vuoi che ti faccia l’elenco di tutti quelli che…”
“Nooooooo….non ci credo!”
Cerco di darle un po’ di soddisfazione. Anche se non sono più notizie nuove. Domani comincia la scuola e sono contenta perchè finalmente avremo merce fresca…
“Perchè poi la maestra l’ha beccato…”
Zzzzzzz…
“Mamma mi ascolti?”
Continua implacabile a raccontare: elenca nomi e dettagli, ricreazione dopo ricreazione….Mi dispiace deluderla ma oramai sono in dormiveglia. Faccio uno sforzo per ritrovare un pò di lucidità, la bacio, le prendo la manina e confesso: “Ti voglio tanto bene, ma adesso basta, pietà!
Sono stanca me lo racconti domani, ti prego….Zzzzzz”
Cado in catalessi, sognando bidelle che rincorrono alunni esagitati.

19 comments

  • l’idea che esiste la possibilità che la mia pulce tra qualche anno abbbia ancora voglia di invadere il lettone e addirittura condividere dei pettegolezzi mi fa iniziare la settimana con allegria. mi aiuta a sciogliere quel groviglio che ho in pancia da quando 1 ora fa l’ho lasciata al nido coi lacrimoni in braccio alla sua educatrice 🙁

  • Rosa
    sono contenta di conoscerti e dai, non essere triste! La tua Pulce sono sicura che ti racconterò un sacco di pettegolezzi anche lei quando sarà all’elementari. Magari già alla materna se sarà una chiacchierona :))

  • anche qui l’ora del lettone é solita e non cambia, se non sono io che vado da lei, per un po’ ( ha un letto da una piazza e mezza)é lei che viene e si chiacchiera e chiacchiera, una bellissima cosa…..

  • anche io mi faccio ospitare nei loro lettini la sera, ma la femminuccia non è molto da confidenze…il piccolo invece mi racconta tutto, un vero gossip boy…mi devo preoccupare?

  • allattare fino ai 4 anni non è patologico
    non più che tenerli nel lettone a 10, almeno
    sono solo scelte, intime e personali, condivisibili o meno, ma il patologico per favore lasciamolo per altre cose

  • Bhè, noi abbiamo provvisto Claudia di un letto ad 1 piazza e mezza, così quando smetterà di venire lei (credo attorno ai 31), andremo noi in trasferta…
    Io brontolo e mugugno, ma adoro leggere e navigare accanto a loro che dormono: mi da un senso di protezione su di loro, sui loro sogni…

  • Alle e Dani
    Il letto a una piazza e mezzo é una gran cosa! Noi per ora abbiamo il letto a castello perchè non c’è spazio, ma ci sto lavorando…anche perchè Anita sogna una camera tutta per sè!
    Claudia
    l’aggettivo patologico era un’iperbole, un’esagerazione. Hai ragione le patologie sono ben altre.
    Giulia
    il maschietto promette bene 🙂

  • che dolcezza questo racconto e che invidia! le mie sono ancora piccole e di confodenze ancora poco, ma io anelo e sogno momenti come questi. E tramo nell’ombra …. a volte quando mi dicono ” vero che queste cose sono dei segreti?” io rispondo: “certo, ma alla mamma si può dire tutto”
    mio marito sente e alza gli occhi al cielo!!!!!!!!!!!

  • Angela
    mi hai fatto ridere…come ha scritto Carla Signoris “Dietro ogni grande uomo c’è sempre una donna che alza gli occhi al cielo”, nel tuo caso mi sembra il contrario… 😀

  • che forte!
    in tutto questp Sant’ è nell’altro pezzo di letto o direttamente sul divano del salotto? 🙂

  • quando sento questi discorsi del lettone mi sento un po’ in colpa: forse sono io che ci tengo alla mia privacy, o forse ho figli particolari, ma i miei nn hanno mai voluto venirci. …nemmeno quando erano malati….le confidenze piuttosto me le fanno se vado io nel loro letto!!!
    mi piace tanto quando le tue ragazze si confidano…se avessi due maschi sentiresti musica differente eheheheh

  • Ciao Patrizia!
    Magari non è il luogo appropriato ma ho trovato questi girellando su etsy e ho pensato alle tue figlie fissate con lo skate…
    http://www.etsy.com/listing/55986886/recycled-skateboard-bling-bling-custom?ref=fp_treasury_1
    se per caso tu stessi già pensando ai regali di Natale… : )

  • adoro le chiacchiere a bordo cuscino, all’ora della nanna mi rintano nella camera dei miei fanciulli proprio per questo!!! ciao Extra, in gamba come sempre!

  • anche Ariel adora addormentarsi nel lettone, e anche lei è una chiaccherina… immagino succulenti pettegolezzi tra qualche anno!

    bacioni

  • Emily
    hai ragione tu, ieri parlando con un esperto di “lettoni” per lavoro mi ha detto che dopo i tre anni il talamo nuziale dovrebbe essere off limits! Quindi sono 10 anni che sbaglio 🙁
    Camilla
    grazie! Li ho gurdati le farebbero impazzire…vediamo se lo meritano 😀
    Soleil
    Merci ma belle!
    Mammalellella
    coltivala Ariel, vedrai che spasso!

  • extramamma

    Maria Chiara
    scusa ma avevo dimenticato di risponderti sulle peregrinazioni notturne di Sant’: di solito invito le ragazze nel mio letto quando lui lavora fino alle 2 di notte (non fa il barista ma perde la nozione del tempo davanti al computer) e così quando “torna” dorme nel letto a castello.
    Ma come ho risposto a Emily, ho saputo ieri che nonv a bene per il matrimonio (che palle però!)

  • Ti dirò, io e mio fratello abbiamo continuato a infilarci nel lettone anche all’epoca in cui il capo era talmente di casa che una volta si è unito anche lui. Seduto sullo spigolo, ma sempre nel lettone e mia madre si e commossa e ancora lo racconta (25-26 anni?)

    e nel lettone con mamma ci vado sempre e comunque ogni volta che c’è occasione.

  • extramamma

    Mammamsterdam
    E’ una storia molto divertente ma non posso raccontarla a Emma altrimenti anche lei mi rimane lì per altri 15 anni! 😀

  • Pingback: 10 libri da regalare ai nostri figli: i consigli di Extramamma « moms in the city