Raw vegan: Brownies al caffè

Questi brownies sono facili e veloci da preparare e richiedono solo quattro ingredienti. *Tecnicamente il caffè non è crudo, quindi per una versione 100% raw andrebbe usato un sostituto (ma con il caffè “vero” sono molto buoni 😉 )

Tempo di preparazione: 5 minuti

Per 12 brownies

 

 

Ingredienti:

-150g di noci a piacere (io ho usato 100g mandorle e 50g nocciole)

-5 datteri

-4 cucchiai di cacao in polvere

-1 tazzina di caffè o sostituto (per esempio polvere di Maca)

Processed with VSCOcam with c1 preset

1. Frullare prima le noci fino ad ottenere una consistenza farinosa, poi mixare tutti gli altri ingredienti.

2. Trasferire il mix, che dovrebbe essere appiccicoso ma non bagnato, in un contenitore basso e rettangolare e stenderlo con le mani.

3. Lasciare in freezer per un paio d’ore.

4. Togliere dal freezer e tagliare a quadratini.

 

 

 

Raw vegan: mousse al cioccolato

Velocissima da preparare, questa mousse è ottima come dessert leggero o come snack.
Tempo di preparazione 5 minuti, per 4 persone.

Ingredienti:
3 o 4 avocado piccoli
55g di cacao in polvere
20 ml latte di mandorla
un cucchiaio di sciroppo di riso
un cucchiaio di sciroppo d’acero
un cucchiaino di vaniglia in polvere

1. Mettere tutti gli ingredienti nel mixer e frullare!

Questa è la versione più semplice, ma si può aggiungere una banana al mix oppure servirla con lamponi freschi, fragole e scaglie di cocco.

Processed with VSCOcam with c1 preset

Il cane vegano

“Ciao, mi chiamo Lola e sono un cane vegano”
“Ciao Lola”, rispondono in coro gli altri partecipanti al meeting tutti in cerchio intorno a lei.
Andrebbe cosi, questo sarebbe l’inizio della terapia di gruppo. Se ci fosse un associazione, tipo alcolisti anonimi, un’organizzazione che combatte le assuefazioni, in cui il mio cane potesse andare per rimettere a posto la sua dieta. Sì, perchè ultimamente sono successe cose inquietanti. Prima Lola ha cominciato a impazzire per la mela, poi la banana e dopo le arachidi (quelle vere non salate naturalmente). Poi appena mi cadeva sul pavimento un bacca di goji se la slurpava via in un nano secondo.  Dopo ancora è stata la volta delle nocciole (se gliele metto nella ciotola vuota fa un po’ fatica a catturarle perchè rotolano però sul pavimento si agguantano e divorano benissimo), ma il momento topico è stato la scoperta delle lenticchie.

Lola impazzisce per le lenticchie. Oggi addirittura ha schifato un biscottino gourmet per cani, una raffinatezza a forma di cuore e al sapore di formaggio. Un nuovo tipo di “premio” che avevo comprato al supermercato, copiando una signora elegante e ingioiellata che lo sceglieva per il suo cane.

Guardando l’accattivante packaging avevo chiesto:

“Mi scusi signora, ma è buono?”

E lei: “Il mio cane impazzisce”

Così mi ero fidata e avevo messo la costosa delizia nel carrello.

Invece stasera quando glielo ho offerto sorridendo ammicante :

“Ma chi è che mangia questo biscottino così fico?”

Lola l’ha annusato perplessa e poi ha buttato il cuore firmato sotto il cuscino della cuccia ed ha cominciato a guardarmi con occhi imploranti perchè preferiva le lenticchie che stavo togliendo dalla vaporiera.

 

Barretta “Twix” cruda

Ecco una versione cruda e salutare dell’amatissima barretta al cioccolato: il biscotto è fatto da noci di macadamia, mentre il caramello è di datteri e mandorle.
Questi dolcetti si conservano in freezer e purtroppo non sono fotogenici come i fratelli industriali, ma il gusto riuscirà a compensare il loro aspetto un po’ sfortunato 😉

Ingredienti
Biscotto:
– 150g noci di macadamia
– 2/3 cucchiai sciroppo di riso
– 1/2 cucchiaino vaniglia in polvere
– un pizzico di sale

Caramello:
– 12 datteri (preferibilmente Medjool, altrimenti aggiungerne un paio in più)
– 3 cucchiai burro di mandorle
– 1 cucchiaio acqua
– un pizzico di sale

Cioccolato:
– 35g polvere di cacao
– 120ml olio di cocco liquido
– 60 ml sciroppo d’acero

1. Mixare gli ingredienti per il biscotto fino ad ottenere una pasta solida e appiccicosa.
2. Stendere su della carta da forno, dentro un contenitore rettangolare, fino a raggiungere uno spessore di circa 1cm
3. Mettere in freezer.
4. Mixare gli ingredienti del caramello, deve essere liscio e omogeneo.
5. Spalmare sullo strato di biscotto e lasciare in freezer per 2 ore.
6. Preparare il cioccolato mischiando gli ingredienti in una ciotola.
7. Togliere la base dal freezer e tagliarla in lunghi pezzi rettangolari.
8. Preparare una griglia da forno con sotto della carta da forno.
9. Intingere le barrette nel cioccolato e appoggiarle sulla teglia.
10. Una volta solidificato il cioccolato conservare in freezer.

BONUS: Se avanza del cioccolato lo si può colare dentro a delle formine per cubetti di ghiaccio (quelle in silicone) e congelare per un paio d’ore. Voilà dei cioccolatini crudisti!

 

Anita

Gli ingredienti del biscotto

Gli ingredienti del biscotto

 

Il caramello

Il caramello

Dolci raw vegan: cheesecake ai lamponi e cioccolato

 

Questa torta ricca e cremosa con una base croccante è perfetta per le occasioni speciali. Farà impazzire gli amanti della cheesecake e anche i più carnivori!
Per 10 persone, tempo di preparazione 30 minuti.

 

 

 

Ingredienti:

Base:
– 100g noci pecan
– 100g mandorle
– 40g cocco in scaglie
– 50ml malto di riso
– 30g cacao in polvere
– 5 datteri
– un pizzico di sale

Crema:
– 375g anacardi (lasciati in ammollo per 12h)
– 120ml malto di riso
– 4 cucchiai latte di cocco
– 55g cacao in polvere
– 125g lamponi
– 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
– un pizzico di sale

Decorazioni:
– 125g frutti di bosco
– 165g cacao in polvere
– 150ml sciroppo d’acero

  1. Sminuzzare mandorle e pecan nel mixer.
    2. Aggiungere gli altri ingredienti della base e mixare finchè si ottiene una pasta appiccicosa e omogenea.
    3. Stendere in uno stampo per torte di 20 cm ricoperto di carta da forno e mettere in freezer.
    4. Scolare gli anacardi e frullarli nel mixer con malto di riso, latte di cocco, sale e la vaniglia.
    5. Una volta ottenuta una crema liscia, rimuovere metà del mix e trasferirlo in una ciotola.
    6. Aggiungere il cacao alla metà ancora nel mixer e frullare.
    7. Spalmare la crema al cioccolato sulla base e rimettere nel freezer.
    8. Sciacquare il mixer e frullare l’altra metà insieme ai lamponi e al latte di cocco.
    9. Spalmare lo strato al lampone sopra quello al cioccolato e lasciare nel freezer per almeno 4 ore.
    10. Per la decorazione mischiare con una frusta il cacao in polvere. lo sciroppo d’acero e l’olio di cocco, riscaldato e sciolto.
    11. Mettere i frutti di bosco sulla torta e versare il cioccolato.

La torta va conservata in freezer ed è più buona se mangiata entro 40 minuti da quando la si toglie dal freezer!

Anita

IMG_4302

 

Nuova rubrica: dolci raw vegan

Cosa vuol dire RAW Una dieta cruda esclude completamente tutti i prodotti di origine animale, e comprende frutta, verdura, cereali germogliati, noci e semi. Questi ingredienti vengono mantenuti sempre al di sotto dei 45ºC per non perdere importanti enzimi e proprietà nutritive. In questo modo il nostro corpo può beneficiare di più del doppio di vitamine, fitonutrienti e minerali rispetto a quando consumiamo alimenti cotti.
Perché crudo? Mangiare cibi non cotti significa ingerire tutti gli enzimi (regolano e catalizzano tutte le reazioni all’interno del nostro organismo) che ottimizzano la digestione e ci permettono di funzionare al nostro meglio, fisicamente e mentalmente. I benefici sono tantissimi: ottimi livelli di energia, vitalità, pelle, ugnhie e capelli sani e così via… E non serve stravoglere completamente la propria alimentazione, bastano piccoli passi nella direzione giusta, come consumare cibi crudi per un pasto o due, per notare i primi effetti.
Un esempio? Niente più senso di colpa e pesantezza dopo una fetta di torta al cioccolato!
Cosa serve Nonostante possa sembrare complesso e faticoso preparare un dessert crudo è molto più facile che cuocere una torta in forno (che non lievita, si crepa, per non parlare dello stress nel misurare perfettamente gli ingredienti!). Gli utensili ed eletrodomestici necessari sono quelli che abbiamo già in casa: frigorifero, mixer, ciotole e posate.
Anita

1 2 3