Nipote di Simone?

Supermambanana, una che la sa lunga sui crumble, sui bonsai e tante altre cose mi ha fatto notare una somiglianza fra le due foto sopra. Che dire? Sarebbe meraviglioso poter cavalcare l’onda e spacciarmi per la nipote della grande Beauvoir. Una parentela misteriosamente ritrovata dopo tanti anni, una sorella segreta, un fratello sfigato, una zia nascosta nel sottoscala. Si potrebbe lavorare sulla questione e spolverare una versione abbastanza plausibile… i parenti, “i figli di” vanno alla grande. Per me sarebbe decisamente una svolta: gli editori che mi tampinerebbero di brutto, best-seller a go-go, i maggiori quotidiani si litigherebbero i miei articoli e soprattutto Carlà e la Belluccì si scannerebbero per essere mie amiche.
E voilà finalmente sarebbe anche spiegato il mio amore per la lingua francese.