Torta alla mandorla e cioccolato senza cottura

Per festeggiare il compleanno di Emma ho pensato di preparare questa golosissima torta al cioccolato. È estremamente facile da cucinare, non richiede molti ingredienti, né tanto tempo e soprattutto è perfetta per tutti gli amanti del cioccolato. Inoltre, come al solito, è una ricetta sana, ma approvata con entusiasmo anche dai più scettici nei confronti dei cibi salutari.
La base è croccante e leggermente salata, il cuore morbido e cremoso e il tutto è ricoperto da una ricca ganache al cioccolato fondente.

Ingredienti:
Per la base
– 170g di mandorle tostate
– 200g di datteri Medjool denocciolati
– 25g di cacao in polvere
– un pizzico di sale
Strato alla mandorla
– 250g di crema di mandorle
– un cucchiaio di sciroppo d’acero
Ganache
– 250g di cioccolato fondente
– 100ml di latte di cocco
– un cucchiaio di olio di cocco

Alcuni degli ingredienti

Preparazione
1) Ricoprire una teglia tonda o rettangolare di carta da forno.
2) Preparare la base sminuzzando nel mixer le mandorle, i datteri e il cacao.
3) Lavorando la pasta ottenuta con le mani spargerla nella teglia cercando di formare uno strato uniforme. Mettere da parte la teglia con la base.
4) In una ciotola, mischiare il burro di mandorle allo sciroppo d’acero. Spalmare il mix sullo strato di base della torta. Mettere la teglia nel freezer per far solidificare lo strato centrale.
5) In un contenitore adatto al forno a microonde, versare il latte e l’olio di cocco (quest’ultimo a temperatura ambiente). Scaldare nel forno a microonde finché non si scioglie completamente l’olio, senza far bollire.
6) Sminuzzare il cioccolato in una ciotola e versarci sopra il latte di cocco caldo con l’olio per far sciogliere il cioccolato. Mescolare bene e lasciare da parte per un paio di minuti, coprendo con un foglio di pellicola.
7) Assicurarsi che il cioccolato sia completamente sciolto mescolando con una frusta. Se necessario scaldare ancora un po’ in forno a microonde.
8) Una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo, rimuovere la teglia dal freezer e versare il cioccolato sullo strato alla mandorla. Aiutandosi con un cucchiaio, stendere bene il cioccolato nel modo più uniforme possibile.

Voilà! Rimettere nel freezer per qualche minuto, affinché tutti gli strati possano solidificarsi, poi servire fredda.

Il prodotto finito

I primi due strati

La base (non molto fotogenica!)

Si può conservare nel frigorifero per un paio di giorni. Se si ha intenzione di mangiarla più avanti, cosa che penso non succederà, si può conservare nel freezer fino a un mese.

Crumble Vegano

Anita se n’è andata e quindi le ricette tocca farle a me. La faccenda non butta per niente bene, ma dopo un paio di settimane di allenamento posso proporvi questa ricetta di crumble adatto anche a chi è intollerante al lattosio perchè è senza burro e quindi vegano. Il crumble (perfetto dessert invernale) è una mia ossessione, avevo già provato a farlo (con scarsi risultati) varie volte. Ma questo ha avuto un inaspettato successo. E’ facile da fare, poco calorico e buonissimo anche il giorno dopo da gustare freddo.

Ingredienti (per 4 persone):

  • tre mele
  • una vaschetta di more e una di lamponi (si possono usare anche altri frutti di bosco a piacere)
  • due arance
  • una tazza e mezzo (mug) di avena
  • quattro cucchiai di olio di cocco
  • tre cucchiai di malto di riso (o in alternativa sciroppo d’acero)
  • quattro cucchiaini di cannella

 

fullsizerender-3

fullsizerender-2

Procedimento:

  • Preriscaldare il forno a 150°
  • Tagliare a cubetti le mele e metterle a macerare nella teglia con il succo delle due arance. (ho usato una terrina di ceramica antiaderente così non ho dovuto imburrare/ungere)
  • Aggiungere poi i frutti di bosco
  • Amalgamare l’avena con la cannella, i cucchiai di malto di riso (o sciroppo di acero) e quelli di olio di cocco. Qui ho incontrato due difficoltà: nel primo tentativo avevo sbagliato a scegliere l’avena, era troppo granulosa (lontana parente della granola) e fa molto più fatica a integrarsi con il malto e il cocco. Quindi alla fine anche mescolando per una vita, rimane piuttosto rigida e alla fine, anche dopo la cottura non si mescola mai bene con la frutta. Quindi consiglio di comprare l’avena più “sfarinata” possibile, quella che sembra una lontana parente della segatura: brutta ma utile, che si lavora molto meglio. La seconda difficoltà riguarda l’olio di cocco che con il freddo si solidifica. Quindi per misurare i cucchiai bisogna scavare nel barattolo con energia (ed è un po’ snervante), per ovviare il problema si può lasciare in anticipo il vasetto di olio di cocco fuori frigo per lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente.
  • Quando l’aveva si è amalgamata bene ed è diventata un composto morbido si ricopre con quest’ultimo tutta la frutta, senza lasciare intravedere neanche un mirtillo!
  • Cuocere per circa mezz’ora.
  • Per i più golosi si può abbinare anche a un gelato di crema.

P.S. nelle foto si vedono more e mirtilli, c’è qualcosa che non quaglia (!) foto da due tentativi diversi (scusate sto imparando! Le foto del food sono difficilissime. Spesso sembra qualcosa di già digerito)

Crostata di frutta estiva (senza forno!)

Questa settimana vi propongo una crostata velocissima da realizzare, sana e soprattutto fredda! In questi giorni non viene certo voglia di accendere il forno, perciò una torta fredda è l’alternativa giusta, specialmente se leggera e ricca di frutta fresca.

Ingredienti:

  • Due tazze di noci
  • 6/7 datteri Medjool
  • 300g di tofu morbido (detto anche silken tofu)
  • 1/4 di tazza di sciroppo d’acero (o di agave o riso)
  • Mezzo cucchiaino di vaniglia
  • Un pizzico di curcuma (facoltativo, serve a dare il colore giallino alla crema)
  • Frutta fresca a piacere

Procedimento:

  1. Sminuzzare le noci nel mixer fino ad ottenere una consistenza farinosa.
  2. Aggiungere uno ad uno i datteri denocciolati, per ottenere un impasto compatto e malleabile.
  3. Versare l’impasto in una teglia per torte coperta di carta da forno, modellando i bordi in modo da lasciare uno spazio al centro dove versare la crema.
  4. Lasciare in freezer mentre si prepara la crema.
  5. Scolare il tofu e metterlo nel mixer con lo sciroppo, la vaniglia e la curcuma.
  6. Mixare fino ad ottenere una crema liscia.
  7. Togliere la base dal freezer e versarci sopra la crema.
  8. Lasciar riposare nel frigorifero per 2-4 ore.
  9. Preparare la frutta per guarnire la torta, io ho usato frutti di bosco, pesche e mango.
  10. Guarnire la torta appena tolta dal frigo per evitare che si sciolga troppo.

La torta si conserva in frigo, ma, visto il caldo, anche in freezer se non viene mangiata subito!

La base

La base

La crema

La crema

La frutta

La frutta

Il prodotto finito!

Il prodotto finito!

Raw Vegan: Torta al cioccolato, mandorle e caramello

Mercoledì per festeggiare il compleanno di Emma ho preparato questa torta, che si è rivelata un succeone e il classico esempio di dolce crudista che convince anche i più scettici.

Chi potrebbe immaginare che sotto tutto quel cioccolato si nascondono così pochi (e sani) ingredienti? FullSizeRender-1
Ingredienti

Primo strato:

  • 1 tazza di farina di mandorle
  • 2 tazze di anacardi (lasciati in ammollo almeno 4 ore)
  • 4 cucchiai di sciroppo di riso
  • 1 cucchiaio d’acqua

Caramello:

  • 16 datteri medjool
  • 3 cucchiai di crema di mandorle
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia
  • un pizzico di sale

Cioccolato:

  • mezza tazza di olio di cocco liquido
  • 40g di cacao in polvere
  • 60 ml di sciroppo d’acero
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia

FullSizeRender-2

Procedimento:

Frullare tutti gli ingredienti del primo strato finchè non si forma una crema liscia e omogenea, poi versare in uno stampo per torte coperto di carta da forno.

Lasciare nel freezer mentre si prepara il caramello.

IMG_8428

Sminuzzare nel mixer i datteri, la crema di mandorle, l’olio di cocco e la vaniglia, aggiungendo un cucchiaio d’acqua se necessario.

Spalmare il caramello sopra il primo strato nella teglia e mettere in freezer per almeno 2 ore.

IMG_8429

Preparare il cioccolato combinando tutti gli ingredienti. (sciogliere l’olio di cocco a bagno maria o nel forno a microonde)

Versare il cioccolato sopra la torta. Decorare a piacere prima che il cioccolato si solidifichi.

IMG_8456

Voilà! Conservare in frigo e cercare di trattenersi per non divorarla tutta! 😉

IMG_8457

Scones al cioccolato e matcha

Questa settimana vi propongo un’altra ricetta con la polvere di matcha, anche se il nome può ingannare questi scones sono leggerissimi, infatti contengono pochissimi grassi e sono quindi energetici e facili da digerire.

Processed with VSCO with f2 preset

  • 1 1/2 tazze di farina GF/ preparato per dolci
  • 1 tazza farina d’avena
  • 1 cucchiaio di matcha in polvere
  • 200g purea di mela
  • 1/3 tazza latte di riso
  • 1/3 tazza sciroppo d’acero
  • 1 cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1/2 tazza pepite di cioccolato

Procedimento

  1. Preparare un uovo di chia mischiando un cucchiaio di semi con 3 d’acqua e lasciare riposare per 1h.
  2. Preriscaldare il forno a 180ºC.
  3. Mischiare in una ciotola le farine e il matcha.
  4. Aggiungere lo sciroppo d’acero, la purea di mele e il latte.
  5. Aggiungere l’uovo di chia e mescolare bene.
  6. Incorporare anche le gocce di cioccolato e mescolare.
  7. Su una teglia coperta con carta da forno disporre delle palline d’impasto ben distanziate e schiacciarle leggermente con una forchetta.
  8. Cuocere in forno per 15 minuti.

Processed with VSCO with f2 preset

Raw Vegan ice cream cake

Ingredienti

Per la base:

  • 2 tazze di mandorle tostate
  • 15 datteri denocciolati
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere
  • 1 pizzico di sale

Per la mousse alla nocciola

  • 150g di cioccolato fondente sciolto
  • 3 cucchiai di malto e nocciola (in alternativa 2 di crema di nocciole e uno di sciroppo di riso o agave)
  • 1 lattina di latte di cocco
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per lo strato di lampone

  • 300g di lamponi lavati e surgelati
  • 2 datteriScreen Shot 2016-03-09 at 16.52.40Screen Shot 2016-03-09 at 17.15.57

Procedimento:

Per la base:

Tostare le mandorle in forno finché non diventano dorate, poi sminuzzarle nel mixer fino ad ottenere una granella abbastanza fine. Aggiungere gli altri ingredienti e mixare fino ad ottenere un impasto malleabile. Stendere l’impasto in uno stampo per torte e mettere in freezer.

Mousse:

Sciogliere il cioccolato nel forno a microonde o a bagno maria. In una ciotola grande unire tutti gli ingredienti e mescolare con una frusta per amalgamare. Versare nello stampo sopra la base. Far solidificare in freezer per almeno 4 ore.

Strato al lampone:

Frullare i lamponi (meglio se congelati) con i datteri. Versare nello stampo.

Decorare con cioccolato, nocciole o frutti di bosco.

Lasciare che si solidifichi in freezer. Rimuovere dal freezer circa 10 minuti prima di consumarla: si può mangiare con una forchetta quando è più solida o con un cucchiaio se lasciata sciogliere un po’, a seconda delle preferenze!
Screen Shot 2016-03-09 at 16.54.57

Vegan Pan Banana (Banana bread)

Il pan banana è un classico a casa nostra e questa volta abbiamo provato una versione vegan, seguendo una ricetta molto semplice: il risultato è stato ottimo!

Ingredienti:

  • 4 banane mature
  • 1/2 tazza di latte di riso
  • 2 tazze di farina a scelta (o di un mix per dolci senza glutine per una versione gluten free)
  • 1/2 tazza di zucchero integrale di canna
  • 4 cucchiai di margarina
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno a 180ºC.
  2. Con una forchetta ridurre le banane in poltiglia e unirle in una ciotola al latte di riso.
  3. Con una frusta elettrica mescolare la margarina e lo zucchero, fino a ottenere una crema.
  4. In una ciotola grande mescolare farina e spezie.
  5. Aggiungere la margarina e le banane alla farina mescolando.
  6. Mescolare bene e versare in uno stampo per pane.
  7. Infornare e cuocere per 45 minuti o finché inserendo uno stuzzicadenti al centro, questo non viene fuori pulito.Processed with VSCOcam with c1 presetProcessed with VSCOcam with c1 preset

Raw Vegan: barrette detox

Finite le vacanze si torna alla routine, e non c’è niente di meglio, per rendere più sopportabile il ritorno al lavoro/scuola, di uno snack goloso, sano (che ci permetta di non tradire i nostri buoni propositi!) e veloce da preparare.

Queste barrette sono ricche di proteine e minerali, contengono grassi polinsaturi che saziano a lungo.

 

Ingredienti:

– Una tazza di noci miste (nocciole, mandorle, noci, anacardi ecc…)

– Una tazza di riso soffiato (oppure quinoa o amaranto soffiato, per una versione più proteica)

– Mezza tazza di semi di girasole e di zucca

– Due cucchiai di sciroppo di riso

– Un cucchiaino di burro di arachidi o mandorle

– Un cucchiaino di cannella

– 3 datteri (frullati con un cucchiaino d’acqua)

1. Mescolare lo sciroppo, i datteri frullati, il burro di arachidi e la cannella in una ciotola grande.

2. Aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare.

3. Quando il composto è ben amalgamato, trasferire in un contenitore rettangolare o quadrato e usando le mani, schiacciare il mix in modo che sia tutto compatto. 

4. Lasciare nel freezer per un paio d’ore, poi togliere il “blocchetto” dal contenitore e tagliare le barrette con un coltello.

Raw Vegan a Natale: Bliss Balls

Queste praline sono facilissime da preparare e ci si può sbizzarrire con una miriade di ingredienti diversi.

Sono un’ottimo snack energetico e proteico. Riempie e va benissimo dopo un allenamento, ma anche come dolce.

Di base contengono datteri, mandorle e cacao. Possono essere arricchite con spezie, altra frutta secca, creme di arachidi o anacardi ecc…

Per questa versione natalizia le ho decorate con del cocco grattugiato e bacche di goji.

Per questa versione natalizia le ho decorate con del cocco grattugiato e bacche di goji, poi ho assemblato i “pupazzi di neve” infilzando tre palline con uno stecchino.

Ingredienti:

– 5 datteri Medjool

– Una tazza di mandorle

– Tre cucchiai di cacao

– Un cucchiaio di cocco in scaglie

– Un cucchiaino di cannella

 

Possibili varianti:

Sostituire mezza tazza di mandorle con mezza di pistacchi.

– Aggiungere due cucchiai di ribes essiccato.

– Sostituire le mandorle con delle nocciole.

– Aggiungere altri due cucchiai di cocco con un po’ di vanglia e omettere il cacao.

– Aggiungere un cucchiaio di burro di arachidi, due di avena e una manciata di gocce di cioccolato per una versione “Cookie Dough”.

Procedimento:

– Sminuzzare nel mixer prima le mandorle, poi aggiungere i datteri e il cacao e frullare di nuovo.

– Aggiungere anche il cocco e la cannella e mixare ancora.

– Quando l’impasto ha una consistenza compatta modellare le palline, ricoprirle di scaglie di cocco e metterle nel freezer.

– Quando sono completamente solide sono pronte per essere mangiate!

Raw Vegan a Natale: torta di carote e mandarino

Le vacanze si avvicinano e come festeggiare se non con una bella torta raw natalizia? !

Perché crudo non significa necessariamente estivo, questo dolce infatti racchiude tutti i sapori dell’inverno: agrumi, zenzero, cannella e noce moscata, accompagnati da una morbida crema al limone.

Oltre ad essere piena di vitamine A, E, C e B, di minerali e di omega 3, questa torta è fatta principalmente di carote e mandarini, perciò è più leggera rispetto ad altri dolci raw.

Ingredienti:


Processed with VSCOcam with c1 presetPer la torta

3 carote grattugiate

3 mandarini sbucciati

una tazza di noci

4 datteri Medjool

un cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

2 cucchiaini di cannella

mezzo cucchiaino di noce moscata

Per la crema

una tazza di anacardi (lasciati in ammollo per almeno 2 ore)

3 o più cucchiai di sciroppo di riso o di agave

1 cucchiaio di olio di cocco

Processed with VSCOcam with c1 presetProcedimento

1. Strizzare le carote dentro uno strofinaccio per rimuovere più acqua possibile.

2. Mettere le carote nel mixer e frullarle insieme agli altri ingredienti della torta.

3. Modellare l’impasto creando dei cerchi della stessa misura e metterli nel freezer.

4. Scolare gli anacardi e mixarli con gli altri ingredienti della crema, fino ad ottenere una consistenza morbida e liscia.

5. Assemblare la torta alternando un “piano” di impasto a uno strato di crema.

6. Lasciare nel freezer per 4-5 ore finchè non si solidifica.

7. Togliere dal freezer e decorare a piacere.

8. Voilà! Questa torta va mangiata in fretta perchè non si conserva a lungo (ma non sarà un problema 😉 )

Torta di polenta alle arance e mandorle

Questa settimana vi propongo una ricetta non crudista, per cambiare un po’ e prepararsi all’ arrivo dell’inverno. Questa torta è soffice senza essere troppo densa e piacerà molto a chi non ama i dolci super dolci. È perfetta anche a colazione, magari con una bevanda calda, e le farine d’avena e di mais la rendono ricca di nutrienti e facile da digerire.

 

 

Ingredienti:

Scorza e succo di 2 arance

1 tazza di polenta

1 tazza di farina d’avena*

10 datteri

1 tazza e 1/4 d’acqua

3 cucchiai di sciroppo di riso

1 cucchiaio di burro di mandorle

1 cucchiaino di vaniglia in polvere

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

1 cucchiaino di aceto di mele

mandorle per decorare

*si compra così o si può fare sminuzzando dei fiocchi d’avena nel mixer.

 

  1. Preriscaldare il forno a 180°C.
  2. Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola con la scorza d’arancia.
  3. Frullare i datteri denocciolati, il burro di mandorle, lo sciroppo, il succo e l’acqua in un mixer (assicurarsi che si chiuda ermeticamente, altrimenti usare una ciotola con un mixer a immersione!).
  4. Quando il mix ha una consistenza uniforme versare nella ciotola e mescolare.
  5. Aggiungere l’aceto di mele e mescolare.
  6. Trasferire in una teglia ricoperta di carta da forno e infornare.
  7. Cuocere per circa 40 minuti (o più a seconda del forno).
  8. La torta sarà pronta quando la superficie sarà leggermente crepata.
  9. Gustare calda o fredda!!

 

Raw vegan: biscotti al cocco, uvetta e grano sarceno

Un’altra ricetta velocissima per dei biscotti sani e gustosi. Sono ottimi come snack o a colazione. 🙂

Tempo di preparazione: 10 minuti

Per 10 biscotti

 

 

 

Ingredienti:

– 90g fiocchi di avena

– 90g cocco in scaglie

– 45g grano sarceno

– 2 cucchiai sciroppo di riso

– 1 cucchiaio di sciroppo d’acero

– 1 cucchiaino di cannella

– 1 cucchiaio d’acqua

– 3/4 cucchiai di uva passa

Processed with VSCOcam with f2 preset

  1. Sminuzzare avena, grano saraceno e cocco nel mixer, fino ad ottenere una farina.
  2. Aggiungere gli altri ingredienti e continuare a frullare.
  3. Quando il mix ha una consistenza appiccicosa, toglierlo dal mixer e stenderlo con un mattarello.
  4. Con una formina a scelta tagliare dei biscotti spessi circa 1 cm
  5. (facolativo) Decorarli a piacere. Io ho usato un po’ di olio di cocco e cacao.

Raw vegan: Brownies al caffè

Questi brownies sono facili e veloci da preparare e richiedono solo quattro ingredienti. *Tecnicamente il caffè non è crudo, quindi per una versione 100% raw andrebbe usato un sostituto (ma con il caffè “vero” sono molto buoni 😉 )

Tempo di preparazione: 5 minuti

Per 12 brownies

 

 

Ingredienti:

-150g di noci a piacere (io ho usato 100g mandorle e 50g nocciole)

-5 datteri

-4 cucchiai di cacao in polvere

-1 tazzina di caffè o sostituto (per esempio polvere di Maca)

Processed with VSCOcam with c1 preset

1. Frullare prima le noci fino ad ottenere una consistenza farinosa, poi mixare tutti gli altri ingredienti.

2. Trasferire il mix, che dovrebbe essere appiccicoso ma non bagnato, in un contenitore basso e rettangolare e stenderlo con le mani.

3. Lasciare in freezer per un paio d’ore.

4. Togliere dal freezer e tagliare a quadratini.

 

 

 

Dolci raw vegan: cheesecake ai lamponi e cioccolato

 

Questa torta ricca e cremosa con una base croccante è perfetta per le occasioni speciali. Farà impazzire gli amanti della cheesecake e anche i più carnivori!
Per 10 persone, tempo di preparazione 30 minuti.

 

 

 

Ingredienti:

Base:
– 100g noci pecan
– 100g mandorle
– 40g cocco in scaglie
– 50ml malto di riso
– 30g cacao in polvere
– 5 datteri
– un pizzico di sale

Crema:
– 375g anacardi (lasciati in ammollo per 12h)
– 120ml malto di riso
– 4 cucchiai latte di cocco
– 55g cacao in polvere
– 125g lamponi
– 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
– un pizzico di sale

Decorazioni:
– 125g frutti di bosco
– 165g cacao in polvere
– 150ml sciroppo d’acero

  1. Sminuzzare mandorle e pecan nel mixer.
    2. Aggiungere gli altri ingredienti della base e mixare finchè si ottiene una pasta appiccicosa e omogenea.
    3. Stendere in uno stampo per torte di 20 cm ricoperto di carta da forno e mettere in freezer.
    4. Scolare gli anacardi e frullarli nel mixer con malto di riso, latte di cocco, sale e la vaniglia.
    5. Una volta ottenuta una crema liscia, rimuovere metà del mix e trasferirlo in una ciotola.
    6. Aggiungere il cacao alla metà ancora nel mixer e frullare.
    7. Spalmare la crema al cioccolato sulla base e rimettere nel freezer.
    8. Sciacquare il mixer e frullare l’altra metà insieme ai lamponi e al latte di cocco.
    9. Spalmare lo strato al lampone sopra quello al cioccolato e lasciare nel freezer per almeno 4 ore.
    10. Per la decorazione mischiare con una frusta il cacao in polvere. lo sciroppo d’acero e l’olio di cocco, riscaldato e sciolto.
    11. Mettere i frutti di bosco sulla torta e versare il cioccolato.

La torta va conservata in freezer ed è più buona se mangiata entro 40 minuti da quando la si toglie dal freezer!

Anita

IMG_4302