Il potere delle lasagne

E’ un po’ di tempo che mi domando se la precoce pubertà delle ragazzine di oggi sia dovuta a due cause predominanti che ho individuato. Una più psicologica e l’altra fisica.
Nel primo caso l’over-stimolazione visiva di messaggi a contenuto sessuale attraverso i media soprattutto con la pubblicità e la televisione che colpiscono, anche a tradimento, l’attenzione delle nostre figlie. Mentre nel secondo caso il massiccio uso di ormoni nella carne degli animali che mangiamo. Gli animali da allevamento devono crescere in fretta e quindi un aiutino ormonale non si nega.
E poi l’altro giorno, in una delle mie ormai rare (graziealcielo) soste al parco giochi ho assistito (spiato a essere sincera) a questa surreale conversazione fra due mamme che mi ha fatto rimuginare ancora sul problema:

“La mia bambina grande mi sembra un po’ indietro con lo sviluppo”
“Davvero?”
“Sì, mentre la piccola mi sembra molto più avanti”
“Ne hai parlato con la pediatra?”
“Dovrò dirglielo alla prossima visita”
“Per me dipende da quello che mangiano”
“Dalla carne?”
“Sì, credo di sì”
“Forse hai ragione, forse dipende dalla carne di cui non conosci la provenienza”
“TIpo dal ragout, dal macinato…”
“Ora che mi fai pensare, la mia piccola mangia sempre le lasagne del super e… le stanno quasi venendo le tette”
“Potrebbe essere quello!”

Se fosse vero si aprirebbe una nuova interessante prospettiva economica: giù le azioni dei wonder-bras, dei push up, sul lastrico i chirurghi plastici, mentre le azioni dei pastifici schizzerebbero alle stelle.
E, sorbole, l’Emilia Romagna sarebbe direttamente invitata al G8!