W la lagna libera

Dopo anni di lavoro nei giornali femminili, mi sono smazzata una vagonata di inchieste sulla vita di coppia: su cosa vuole lui e su cosa vuole lei, sui litigi più frequenti, sul perchè, il percome e il qualora dei diversi desideri maschili e femminili.
Ho telefonato a centinaia di psicologi per dare autorevolezza alle indagini, ma non ho mai potuto riciclare alcun consiglio a livello personale.

Con Sant’ abbiamo continuato a litigare con una certa regolarità seguendo sempre, come una maledizione, lo stesso schema.
Eccone un esempio: io sono triste/disperata/arrabbiata per una causa esterna.
Mi rivolgo a Sant’ per essere consolata e lui invece di farlo mi spiega perchè non è giusto che sia di un umore così schifoso.
Mi illustra perchè non dovrei esserlo: propone soluzioni e cambiamenti.
Mi dà subito sui nervi perchè vorrei solo essere consolata e coccolata.
Trovare complicità poi eventualmente in un secondo tempo un rimedio.
Glielo faccio notare e lui si offende. Litighiamo.
Alla fine ci mandiamo al diavolo.
Sono ancora più triste/arrabbiata/disperata.

Questo fino all’altra sera quando, alla faccia di tutte le succitate riviste femminili, ho trovato un’ inaspettata soluzione al problema. L’ho scovata guardando Modern Family, la mia sitcom preferita.
Nella puntata c’era una scena in cui un gruppo di signore spiegava a Phil Dunphy, uno dei protagonisti, come trattare con la moglie Claire, quando si lamentava di qualche contrattempo. Anche lui doveva smettere di proporre soluzioni, molto meglio invece ascoltare ed essere semplicemente empatico. Le indicazioni su come risolvere il problema doveva darle, solo più tardi, quando la moglie le avesse richieste.
Altrimenti sarebbe apparso sbrigativo e poco amorevole.
Le sagge signore commentavano che questa reazione propositiva è tipicamente maschile.
Nella scenetta in questione, Phil Dunphy opponeva un po’ di resistenza per adattarsi al nuovo metodo ma, dopo qualche esempio, finalmente imparava.
E naturalmente poi con la moglie le cose andavano a gonfie vele!

Vedere tutto ciò mi ha riempito il cuore di gioia: ho capito di non essere l’unica a desiderare di lamentarmi a oltranza.
Che sollievo! Lagna libera e sdoganata.
Poi si troverà, con calma, una soluzione.
Questa tecnica nel periodo di tensione premestruale è il massimo e non dobbiamo vergognarci.
Gli ormoni maschili fanno scherzi ben peggiori.
Gli uomini vogliono aiutare subito perchè non sopportano le donne lamentose e quindi sperano di censurarle con una bella soluzione alternativa.
O peggio sminuendo il problema!

Non vedevo l’ora di raccontare questa illuminante puntata di Modern Family a Sant’.
Quando l’ho fatto, ha commentato:
“Senz’altro il copione è stato scritto da una donna!”
Ho deglutito serenamente e gli ho mostrato i credit: gli autori sono due, entrambi maschietti.
Tiè!

E voi cosa ne pensate?
Quando vi scende la catena, vi piace essere consolate o preferite tout-court un consiglio costruttivo?