It’s a wonderful world

“…oggi ho messo le scarpine nuove al mio bimbo di tre anni, quelle belle con scritto made in Italy anche se sono state fatte in Cina. Quelle che dopo un po’ che le porti dalla suola sviluppano il cromo esavalente, perchè sono state fatte con materiale scadente e una conciatura non a regola d’arte. Il cromo esavalente è quella sostanza che a contatto con la pelle può causare eczemi e magari anche degenerare in forme tumorali. Il cromo esavalente, quello contro cui si è battuta anche Erin Brockovich, sulla sua storia hanno fatto anche un film con Julia Roberts, che si è anche aggiudicata un Oscar.
Al mio piccolo invece per farlo giocare gli ho dato il suo pupazzo preferito, quello con i ftalati. Poi aveva fame e allora un bel biberon di plastica prodotto con il bisfenolo A, quell’ addittivo del policarbonato che quando si scalda (mica posso dargli il latte freddo, che gli viene una congestione!) emana sostanze tossiche. Il latte artificiale poteva essere arricchito con la melamina ma non ne sono sicura.
Al bimbo grande per pranzo, visto che eravamo in giro, gli ho preso un toast in un bar, con la sottiletta importata da Ceuta, quella con l’escremento di topo”

Non sono impazzita ho solo messo assieme alcuni tasselli del puzzle che ci arriva quotidianamente dalla lettura dei quotidiani: sofisticazioni e avvelenamenti per tutti. Soprattuto per i bambini che sono i più indifesi. Proviamo a denunciare quello che non ci piace a foodwatch un’associazione tedesca che si prefigge di smascherare le pubblicità ingannevole e le truffe alimentari.