Marketing 2

In centro a Milano.
Nel quadrilatero della moda, proprio alla fine di Via della Spiga, dove la prestigiosa stradina colma di boutique griffate si apre su Corso Venezia, di fianco al megastore di Dolce e Gabbana, c’è un parcheggio.
Un parcheggio non troppo visibile ma conosciuto dai vip.
Molto, molto caro. Tipo dieci euro all’ora. Perchè lì il metro quadro vale oro.
Un posto comodo e strategico per lasciare Cayenne turbo con gli interni in pelle, Porsche, Mercedes, Bmw, Audi, Smart e Mini, per fare shopping o perchè si abita in zona.
Proprio a lato dell’uscita del parking staziona un barbone. Un uomo sui sessanta, dignitoso e discreto che chiede l’elemosina. Attira l’attenzione salutando i passanti con un “Ehilà” e tende il suo barattolo sperando in un obolo.
Attaccato al collo ha un enorme cartello, con una scritta in un bel font facilmente leggibile:
“Non sono un comunista”
E’ invece un genio del marketing, un uomo che conosce la comunicazione efficace e sa compiacere il suo pubblico. Infatti i ricchi passanti sono sempre generosi con lui.