Carnevale artistico a Mantova

Domani pomeriggio tutti a Mantova per la diciottesima edizione del Nabuzardam, l’unico carnevale in Italia a svolgersi all’interno di una dimora storica. Questo evento infatti si svolge a Palazzo Te, la meravigliosa opera cinquecentesca progettata da Giulio Romano, le cui stanze si animeranno per un intero pomeriggio con performance realizzate da artisti italiani e stranieri e adattate al tema di questa XVIII edizione: il “Banchetto degli Dei”. Questa festa sarà è uno dei primi eventi ad inaugurare l’anno di Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016.

1_Nabu_2012 Si svolgerà nelle otto sale, con performance diverse tutte da scoprire. Attori, acrobati e musicisti rievocano il cerimoniale di corte destinato agli ospiti illustri (come fu l’Imperatore Carlo V in visita a Mantova nel 1530 alla corte dei Gonzaga), rivisitandolo in chiave moderna.

IMG_1450

Durante questo magico pomeriggio di festa, nella Camera di Amore e Psiche l’inglese Robert Tiso trasformerà più di 150 calici da vino in un vibrafono, strumento musicale da lui suonato con estrema maestria. Nella Camera del Sole e della Luna sarà possibile assistere ad una serie di evoluzioni musicali comico/acrobatiche a opera del contrabbassista Luigi Lullo Mosso. Nella Sala dei Cavalli il performer Leo della compagnia La Sbrindola, evocando l’immagine rinascimentale dell’uomo vitruviano, si esibirà nella Roue cyr oltre che in numeri con sfere di vetro degni del Cirque du Soleil. Nella Camera dello Zodiaco l’artista Rufino, nasconderà all’interno del proprio ventre un vero e proprio teatrino in miniatura con quinte, sipario, luci della ribalta e minuscoli attori. L’argentina Gabriela Corbo, con l’eleganza di una gran dama in equilibrio sullo sfondo della caduta dei Giganti, si cimenterà in danze verticali mentre nella Camera delle Vittorie l’attrice Sara Zoia racconterà i segreti della Commedia dell’arte, conducendo le danze e insegnando ai bambini le principali posizioni delle maschere più conosciute. Immancabili i “Camerini del trucco”, dove quattro artiste, divise in due postazioni nell’Ala Napoleonica, completeranno i travestimenti dei partecipanti con un trucco in stile “maschera veneziana”.

IMG_1360

Questo carnevale, organizzato da Segni d’infanzia, inizia alle 14 nel quartiere di Valletta Valsecchi, dove è possibile aggiungere al proprio costume un tocco speciale. Alle 15 è prevista la partenza di un corteo composto da bambini, adulti e ragazzi che, sfilando con strumenti musicali, volti dipinti e costumi sgargianti, raggiungeranno Palazzo Te in un allegro percorso a piedi animando alcune vie della città.

 

 

 

Festival del teatro per bambini e ragazzi a Mantova

Dai 18 mesi ai 18 anni: questa è l’ampia fascia di età  degli spettacoli e i laboratori teatrali della decima edizione del Festival teatrale internazionale che si svolgerà a Mantova, dal 28 ottobre al 1 novembre prossimo,  Manifestazione organizzata dall’associazione Segni d’infanzia e oltre. Tutta la città si mobiliterà per ospitare attività teatrali, improvvisazioni musicali, danza, lettura e molto altro, senza limite alla fantasia e alla creatività.  Gli ospiti sono artisti e intellettuali da tutto il mondo: il teatrino rotante della marionettista danese SOFIE KROG; lo spettacolo Dot dei MADUIXA da Valencia, dove teatro, danza e nuove tecnologie si combinano insieme, dando origine ad un incontro magico che rende tutto possibile; l’avventura dei fratelli Montgolfier, rappresentata in un vero pallone aerostatico dai catalani FARRES BROTHER. Da Ginevra la compagnia LE COCKPIT incanta bambini poco più che neonati, Tel Quel, con la coreografia di Thomas LeBrun  parla a un pubblico di adolescenti. Storie e ricordi di famiglia per i portoghesi COMPANHIA CAÒTICA e per i francesi COMPAGNIE SÉMAPHORE. Numerosissime le proposte da compagnie provenienti da tutta Italia: dalla Puglia i KOREJA e PRINCIPIO ATTIVO, dall’Emilia-Romagna ACCADEMIA PERDUTA e TEATRO GIOCO VITA, il TEATRO BIONDO di Palermo, la compagnia romana OUT, TEATRODISTINTO da Alessandria e, per finire, i lombardi TEATRO ALL’IMPROVVISO, TEATRO TELAIO e TEATRO PROVA. Insomma una kermesse interessante e variegata come il famoso Fringe Festival di Edinburgo per gli adulti, ma in questo caso in taglia junior. Poi Mantova è bellissima e magica. Chi vuole festeggiare un halloween veramente speciale può concedersi una gita divertente e senz’altro indimenticabile. E ai bambini, lo dico per esperienza, il teatro piace, perchè è coinvolgente, colorato e interattivo.

(Photo di Lorenzo Daverio)