Tutto ok

Grazie per aver trepidato con me sulla sorte di Anita. E’ andato tutto bene, lei è stata coraggiosa e non ha neanche pianto. Nella sala d’aspetto, io ero come quei papà, di una volta, che attendevano stressati fuori dalla sala parto.
Il brutto del post-operatorio come tutte le mamme sanno è che bisogna essere buone, pazienti e assecondare.
“Sì, te la compro la felpa rossa”
“Vuoi il gelato o lo yogurth?”
“Preferisci la spremuta o la centrifuga?”
“Sì, sì, buttiamo via il philadelfia che non è abbastanza morbido…”
“Certo guarda pure 70 ore di Simpsons”
“No, non mi dispiace se giochi 48 ore con la wii”
“Sì, Emma te la tengo lontano io…”
Non vedo l’ora che finisca anche la convalescenza e si torni al duro regime militare.