Coscialunga

La follia e la stupidità non hanno limiti. Ho appena letto su La Repubblica (che non linko perchè non è ancora on-line) una notizia su una demente trentenne in Belgio che si è proposta come madre in affitto, ha sfornato due gemelli e li ha venduti a una coppia olandese. Si è fatta dare 10.000 euro per pagarsi una liposuzione. Al di là del problema etico (troppo vasto e profondo da discutere in questa sede) è incongruente sfornare figli e venderli per pagarsi la lipo. Non è meglio, considerato che si odiano le proprie cosce giganti, cercare un altro ramo di business? Lo sanno tutti che le gravidanze non sono proprio il metodo ideale per tenersi in forma. Pare che la signora, arrestata e a rischio di cinque anni di carcere, fosse una serial venditrice di bebè autoprodotti, il minimo che le potesse capitare quindi poteva proprio essere un po’ di pelle a buccia d’arancia. Però, a sua discolpa, ho anche pensato magari era magra ma solo cellulitica e voleva farsi un tagliando…invece leggendo meglio ho capito che la lipo alla fine non l’ha fatta ma ha optato per un più economico anello gastrico per mangiare di meno. Quindi non era certo filiforme, solo molto disturbata.