Regali di Natale: un trucco smart per stare nel budget

Ogni anno è sempre la stessa storia: si inizia pieni di buone intenzioni, fissando per i regali di Natale un certo budget e giurando di non sgarrare. Poi ci si fa prendere dall’entusiasmo, dalla generosità, dalle occasioni imperdibili e altre volte dall’obbligo di contraccambiare un dono inaspettato e… mentre nel portafoglio gli scontrini aumentano a dismisura il nostro conto corrente si asciuga e diminuisce.

Quest’anno per non cadere nel solito errore ho deciso di provare una nuova strategia per prestare più attenzione alle spese. Voglio sperimentare conto corrente N26, nuovissimo arrivato in Italia da poco. Super tecnologico, si attiva velocissimamente dallo smartphone, in meno di dieci minuti, si interagisce tramite una App che rende molto più semplice tenere tutte le spese sotto controllo

Esistono tre tipologie di conto N26: due gratuite e una con una spesa minima. Ma la gioia di non dover più ricevere pagine e pagine di estratti conto, spesso con diciture incomprensibili, non ha veramente prezzo. E anche quella di scoprire, nell’estratto di fine anno, quanti soldi ci sono stati sottratti magicamente con le commissioni di ogni operazione, a cominciare da quelle indispensabili di bancomat.

Con N26, oltre a fare tutte le operazione più classiche di home banking, si può monitorare il proprio budget innanzitutto grazie alle notifiche che arrivano instantaneamente dopo ogni transazione. Grande deterrente psicologico per gli spendaccioni come me. Infatti dopo aver pagato e firmato, un conto è mettere lo scontrino nel portafoglio e poi dimenticarsene. Diverso è ricevere un messaggio di notifica dove ci sia “stampato” chiaramente il costo dell’acquisto.

Ci si rende conto molto di più della spesa. Ci si sente in colpa, si medita. E alla fine ci si assolve, ma con più fatica.

Poi un trucco per tenere le finanze sotto controllo è la possibilità, sempre attraverso l’App, di fissare un limite quotidiano di spesa. Sforato quello, si dovrà venire a patti con la propria coscienza per trovare una scusa valida per spendere ancora e ancora.

Un altro vantaggio di N26 riguarda la carta per i pagamenti: una Mastercard che si riceve con l’apertura del conto. Il massimale dei prelievi giornalieri può essere fissato personalmente e la stessa carta si può usare in tutti i bancomat d’Italia, senza commissione.

Anche per i viaggi all’estero nei Paesi dell’area euro con N26 hai tantissimi vantaggi, come i prelievi in tutti i bancomat di questi Paesi  a 0€ di commissioni.

E’ utile e rivoluzionaria anche la partnership con Transferwise per i bonifici in valuta diversa dall’euro.

Poi se per caso si dimentica il portafoglio a casa, questo conto attivo sullo smartphone si avvale anche del servizio Apple Pay, sistema sempre più diffuso, per cui si può pagare avvalendosi con la sicurezza dell’identificazione touch attraverso il telefono o l’Ipad.

(post in collaborazione con N26)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 − three =