Per rendere più facile la vacanza con il bebè

Quando si parte in vacanza con un bambino piccolo ci si porta dietro metà casa. Perchè è difficile scegliere quello che potrebbe servire, anzi di solito l’ansia fa pensare che tutto potrebbe essere indispensabile. E allora per sentirsi più sicure, per avere la situazione sotto controllo si impacchetta tutto e poi si parte cariche come sherpa.
E se poi mancasse qualcosa? La vocina interiore della neomamma è difficile da zittire.
Quando si parte con un bebè è normale avere mille dubbi… ricordo nella prima estate di vita di Anita che era previsto lo svezzamento. Dovevo darle prima la mela o la pera?
Un dubbio così amletico che avevo cercato anche un pediatra in vacanza.
Non il mio pediatria che era in ferie, ma un altro che viveva nel paesino vicino al lago dove avevamo affittato la casa delle vacanze. Era una signora simpatica che quando le avevo chiesto se era meglio grattuggiare prima la mela oppure (magari… forse… altre scuole di pensiero dicevano) la pera mi ha guardato con condiscendenza.
Perchè dal dilemma mela-pera discendeva poi l’altro grande timore materno: mio figlio crescerà abbastanza? E naturalemente, se non lo fa, la colpa è della mammma.

Insomma un inferno…ma adesso non è più così, esistono accessori che permettono di andare in vacanza con i piccolini con molta più serenità.
Per sapere se il pupo cresce e rientra nei classici percentili, non c’è bisogno di stanare un pediatra, si può ricorrere a questo misuratore, un apparecchio semplicissimo che permette di conoscere la circonferenza cranica del bebè e confrontarla con i vari standard di sviluppo, da tre mesi a tre anni. E’ un oggetto molto facile da utilizzare che si può mettere in valigia senza che occupi troppo spazio.
E’ un misuratore versatile, con un nastro in materia plastica indeformabile, oltre a essere usato per i bambini, può calcolare anche la distribuzione del tessuto adiposo negli adulti.
Magari nella pancia di vostro marito? Oppure se è palestrato diventa utile per una misurazione antropometrica della massa muscolare del bicipite!
Un altro strumento utile da mettere in valigia, è questo termometro , che sembra un giocattolo. Una stella marina galleggiante che farà in modo di non sbagliare la temperatura del bagnetto. E’ così simpatico che anche convincerà anche il bebè più riottoso a fare il bagnetto senza capricci.
(post in collaborazione con Gima)