Instagram serve anche per riempire le ciotole

Lola è tutta nera, quindi non è per niente facile da fotografare. Poi è anche bassa con le zampe corte, quindi come modella non avrebbe passato molti casting, anche se è magra. Però ha un muso espressivo, grandi occhi scuri e un tartufo simpatico.

Quando avevo Jack, il golden retriver con un pedigree aristocratico ma pazzo, stupendo e fotogenico era tutta un’altra cosa. Volendo sarebbe stata una vita patinata da photo shoot, se non avessi dovuto impiegare tutta la mia energia a corrergli dietro, per evitare che mettesse il muso delle carozzine e zampasse addosso alle persone.

Ma vale più un cane indomabile da poster o una meticcia meravigliosa, intelligente e…. bella dentro?

Meglio Lola mille volte!

Quindi adesso inizierò a paparazzarla per ottenere cinque meravigliosi scatti e poter così partecipare a questo challenge, questa bellissima iniziativa su instagram.

Infatti da lunedì scorso novembre fino a domenica 27 novembre, ogni 5 foto di cani o gatti postate su instagram con l’hashtag #5fotoXunpasto16, Royal Canin donerà un pasto ai cani e gatti ospiti dei rifugi ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali).

Secondo un’indagine commissionata da Royal Canin agli italiani piace condividere le immagini dei propri amici a 4 zampe sui social network (63%). Una propensione che aumenta tra i proprietari di cani e gatti con un’età tra i 18 e i 24 anni (84%), confermata anche da questo post del 2012 dove già prevedevo il futuro (come i Simpsons con l’elezione di Trump!).

Giunto ormai al suo terzo anno questo challenge, nelle scorse edizioni, ha generato oltre 27 mila foto che si sono tradotte in più di 5 mila pasti donati da Royal Canin agli sfortunati animali dei rifugi ENPA.

Quindi iniziamo tutti a fotografare i nostri amici pelosi senza però stressarli troppo. Ci sono alcune regole da seguire: abbassarsi al loro livello, cercare di non infierire incaponendosi nel trovare la foto giusta con mille scatti, ritrarli rispettando la loro personalità, usare la luce naturale, incominciare a fotografarli di profilo per poi passare a una posa frontale. Poi per avere più probabilità di ottenere una foto meravigliosa è consigliabile usare lo scatto continuo.

boxer

 

2 comments