Fido, vuoi tu prendere in sposa…

Due amiche si incontrano:

“Ciao, come è andato il fine-settimana?”

“Benissimo, sono andata a un matrimonio di cani”

Fino a pochi anni fa sarebbe stata una conversazione surreale. Oppure di due tizie che avevo esagerato con qualche sostanza, invece adesso ho scoperto che è una cosa normale.

Infatti sabato pomeriggio ero in centro a Milano e sono passata davanti a un elegante pet shop, che aveva allestito nel dehors un bellissimo gazebo bianco tutto decorato di fiori. Una cosa un po’ hollywoodiana da nozze a Malibu però in taglia ridotta, come i mobili all’asilo. Sono rimasta un po’ perplessa, pensavo fosse strano e invece va così.

Visto che gli umani si sposano sempre meno, facciamo impalmare i cani. Però possono permetterselo solo quelli con il pedigree. I cani griffati con un’eventuale discendenza di un certo spessore.

Ho chiesto a Lola cosa ne pensi, se come meticcia e anche straniera (viene da un campo rom),  si senta discriminata.

Ha risposto che non le dispiace: è per le coppie di fatto. Quelle che si annusano nel parco.

 

2 comments