E arriva S.Valentino

Da un sondaggio di cui mi sono arrivati i risultati si rileva che per festeggiare S.Valentino il 37% dei maschi (con un picco nella fascia di età fino ai 35 anni) invita al ristorante la fidanzata, il 31% prepara una cenetta romantica in casa, mentre il 21% si è organizzato per un weekend. Mentre il restante 11% probabilmente se ne frega.
Comunque ieri ero in metropolitana e ho incontrato un tipico esemplare del 21% “ti porto a fare un weekend fuoriporta”. Rientrava anche nella giusta fascia di età, calvo ma sotto i 35. Il vagone della metro era così stipato di gente che inizialmente non mi aveva particolarmente colpito. Poi però gli è suonato il cellulare, aveva l’auricolare e lo teneva in modo da far scorgere benissimo il nome di chi chiamava, era segnato come “Amore mio”.
Quindi ho drizzato le orecchie.
“Adesso vado in stazione e prendo il treno”, in effetti aveva un trolley che cercava di bilanciare in mezzo alla ressa dei passeggeri, quindi diceva la verità.
“Arriverò a casa verso le 20,30 epoi alle nove partiamo”
Probabilmente l’amore suo era contenta, perchè lui ha continauto con i dettagli.
“Dovresti passare da un panettiere a prendere dei panini per il viaggio. Perchè sarà un po’ lungo e non abbiamo tempo per fermarci”
Probabilmente l’amore suo ha sollevato qualche obiezione:
“No, io non ce la faccio da qui. Devi prenderli tu i panini”
Magari i fornai al loro paese erano chiusi al venerdì pomeriggio, perchè l’amore suo insisteva per non comprarli.
E lui si stava innnervosendo:
“E no, non posso fare sempre tutto io. Cosa ti devo dire? Manda tua madre”
Forse anche la suocera era impegnata.
“Scusa no, perchè? I tuoi genitori non fanno mai niente!”
Tirava aria di baruffa e l’amore suo continuava ad argomentare. Lui sembrava scocciato.
Poi ha chiuso la telefonata seccamente e poi ha cominciato a messaggiare con una certa Natascia. Che, da quanto ho potuto sbirciare gli aveva già scritto parecchio.
Magari penso male e Natascia è una suora, però forse l’amore suo avrebbe dovuto accettare di andarli a comprare quei cappero di panini per salvare S.Valentino!
Schermata 2016-02-13 alle 16.27.42

2 comments

  • Sicuramente Natascia sarebbe uscita anche con il mollettone a comprare i panini, Anzi li avrebbe preparati senza farselo dire. L’Amore Suo mi sa che non mangia l’uovo di Pasqua 😉

  • patriziavioli

    Sei sempre una donna saggia 🙂 e quella dell’uovo di Pasqua mi ha fatto morire!
    (Lo penso anch’io)