Gli anni bui delle medie

Ieri pomeriggio ho visto donne affannate che trasportavano teglie.
Papà con cassette di bibite.
Nonne con cestini di panini.
Tutti di corsa.
A scuola, mentre finivo di ascoltare il saggio della mia classe già la scena stava cambiando e cominciavano ad allestire per la festa. Pizzate, buffet, apericena (?) o dopocena.
Qualsiasi cosa va bene per celebrare la fine dell’anno scolastico (anche se è freddo come alla recita di Natale).
Siamo alle medie, la terra di mezzo.
Il momento meno brillante del curriculum scolastico dei nostri figli.
Alla materna erano buffi e teneri.
Alle elementari simpatici e bricconi.
Passa un attimo e sono alle medie: già ribelli.
E la seconda media è l’anno peggiore.
Mentre in prima sono un po’ spaesati, l’anno successivo i ragazzi esplodono e diventano ibridi alieni.
Tutte le diversità devono convivere.
Meravigliosi teenagers vestiti tutti con le stesse marche che affrontano il mondo armati di iPod.
Ci sono i bassetti, gli spilungoni, i bulli, le vamp e le bambinette.
Brufoli, apparecchio, trucco improponibile, capelli piastrati, vocine e vocioni, peli superflui, sopracciglia depilate ad ala di rondine, push-up ma anche ascelle puzzolenti, overdose di gel e parolacce.
Ma soprattutto guerra all’ultimo sangue fra le Belibers, fan di Justin e le 1D, le acerrime nemiche, fan degli One Directions.
E di conseguenza anche i genitori diventano strani: non si racappezzano più.
E sparano al bersaglio più facile: il professore.
Ma non bisogna disperare, le scuole superiori sono dietro l’angolo e al liceo è bellissimo: nessuno pronuncia la parola pizzata e scrive TVTTB.

P.S. Mi hanno appena fatto notare che nella lista delle tipologie ho dimenticato i rapper: è verissimo, in seconda media è pieno di rapper! Oggi mia figlia ha rappato accompagnandomi (di mala voglia) a fare la spesa al super.

17 comments

  • Mi è piaciuto moltissimo questo post, hai centrato ogni bersaglio! Quello delle medie è davvero un momentaccio! Come madre non tornerei indietro di un giorno.
    Se devo essere sincera personalmente ho ancora ricordi bellissimi di quell’età di mezzo dove tutto era possibile, dove i sogni si mischiavano alla realtà, dove non ero niente ma potevo essere tutto! Non so cosa ricordi mia madre, chissà magari glielo chiedo!

    • patriziavioli

      Grazie!
      Anch’io ricordo che in quegli anni ero molto cessa e infelice.
      In particolare ho una foto con un tailleur giallo a quadri (sì esisteva) che fa paura 🙁
      almeno adesso quelle stoffe non esistono più, si va di felpa!!!!

      Con mia madre era un lite continua: io penagevo e lei urlava!

  • noi ultimo anno di liceo. Oggi in particolare ti dico che lemedie sono state un sogno rispetto a questi cinque anni…. sto facendo io il conto alla rovescia e che la maturità vada come vada ne ho piene le scatole….
    E non ci sono le pizzate ma c’è di peggio…. cont anto di prof in delirio

  • angela

    Anche io non ho un buon ricordo delle medie, per me sono state il periodo peggiore…Ho un figlio in terza liceo che alle medie stava bene, per lui sono stati anni bellissimi, pieni di novità e tanti begli amici. Il piccolo è in prima media, all’inizio era un pò spaesato, ora non lo è più e non parliamo di rap, da me entrambi non ascoltano altro!!

    • patriziavioli

      Sì il rap è molto popolare anche perchè per loro è più facile l’imitazione 🙂

  • io ti capisco benissimo a parte la pizzata a cui andavano solo i ragazzi e alcune mamme per beccare anche noi periodo di deliro…la prima ancora ce la siamo cavata, ma dalla seconda in poi e ci metto anche la prima superiore che sta finendo un incubo…di brufoli, di ascelle impazzite e chi lo capisce???

    Son tre anni che mi sta sul culo mio figlio 😉 e sicuramente la cosa è ricambiata

    • patriziavioli

      Non credo che tra voi ci sia un’antipatia così viscerale 🙂
      o almeno, da me, dipende dai giorni!!!!

  • Titti

    Non so. Anch’io pensavo che le medie fossero un periodo da far passare velocemente. Poi è iniziato il liceo e francamente ho cambiato idea. Questo per me è il periodo peggiore: chissà magari all’Università andrà meglio :-((

    • patriziavioli

      No, non far così 🙁
      Sull’Università andrà senz’altro meglio perchè noi saremo fuori gioco. Saranno grandi e tutti affaracci loro.
      Dici che ci riusciremo???

  • Ecco, allora io ho ancora 3 anni pieni alle elementari e poi inizia la tragedia… e il punto è che le mie figlie hanno un’anno di differenza, quindi sarò nel pieno vortice adolescenziale con due figlie al colpo!

    … posso sempre scappare ai Caraibi …no ?!

    • patriziavioli

      Niente panico, dai che raccogli quello che hai seminato!

      Pensavo a e proprio l’altro giorno e pensavo bene 🙂

  • Cioè.. vuoi dire che le medie saranno peggio delle elementari?
    Io scappo… giuro!!

    • patriziavioli

      No, don’t worry! Io ad esempio con Emma ho avuto il periodo più orrendo alla materna quindi dopo è tutto più o meno in discesa! Tu hai il periodo horror adesso e quindi poi andrà meglio 🙂

  • Ahahahh!!! Si, è tutto vero, questo periodo di transizione tra le bambine che erano e le ragazze che saranno. rende spaesati anche noi genitori, che non sappiamo bene come porci, confermo.

  • patriziavioli

    Ciao, felice di avere il tuo riscontro!

  • Titti

    L’università…non saprei: la vedo così lontana! Intanto prevedo una “bella” estate sui libri. Forse…