Giveaway di Affari d’amore

Più che una scrittrice mi sento come quei venditori di formaggio e salame che, per accalappiare estimatori e ingolosirli, offrono pezzetti della loro mercanzia ai passanti. Perciò per invogliarvi a partecipare al giveaway del mio romanzo, aggiungo ancora due “assaggi” della storia che ho scritto. OK, avevo detto che non ce n’era più, ma ho mentito…
Infatti voglio condividere il ritratto di Giorgio (il fidanzato di Isabella, la madre) perchè è un pezzetto che mi sono divertita molto a scrivere:

“… i soldi che ti doveva anticipare la banca…”
“Non me lì da più…il direttore ha tirato su un pippone dicendo che anche loro hanno un difetto di liquidità, bastardi..”, Giorgio si accascia su una poltroncina che lo contiene appena.
“Come farai?”, chiede Isabella con un filo di voce.
“Devo convincere quella vipera della mia ex moglie a farmi mettere un’ipoteca su metà della villa”
L’ex moglie di Giorgio Perego è una signora di Lissone che ha diviso con il marito il periodo della gioventù e della gavetta. I giorni lontani delle promozioni scontatissime di camerette, cucine componibili e divani letto. Gli anni in cui si sono fatti i soldi: il capannone si è trasformato in uno showroom e i mobili in complementi d’arredo.
Poi quando Giorgio si è sentito ricco ha comprato la villa, abbandonato il business dozzinale e cominciato a far rifare artigianalmente i mobili delle griffe più gettonate.
Il letto è diventato Tluo, la poltrona Crau e via così. Poi anche la moglie non era più di tendenza e così dopo varie avventure costose ed effimere, è stata rimpiazzata con un modello di rappresentanza più lussoso, giovane e sexy: Isabella. Mentre i loro figli erano oramai già grandi e pronti a giudicare il padre un pirla ingrato.
La signora Perego si è tenuta la villa di famiglia e una gran dose di rancore per l’ex marito.
Quindi ora pensare di chiederle aiuto è proprio l’ultima spiaggia.

Dopo Giorgio, concluderei con un pezzetto più leggero e romantico, un paragrafo che stavamo per mettere nella quarta di copertina:

Quello che sta vivendo è solo una finzione, un momento di fuga, rubato per un colpo di fortuna alla sua vita vera. L’amore, Angelica non può permetterselo. Nel suo bicchiere c’è del vino, non il siero della verità, perciò deve trovare il coraggio di continuare la recita fino in fondo. Alle conseguenze ci penserà solo più avanti.

Allora per sapere se la moglie di Giorgio lo perdonerà, se Angelica farà la fine della Signora delle Camelie e conoscere mille altre delizie letterarie non vi rimane altro che partecipare al giveaway che terminerà il 21 Maggio a mezzanotte.
Regole: condividere sul vostro blog, su Facebook e/ o su twitter.
Buona fortuna a tutte!

53 comments