Come Juno?

Dopo due settimane di convivenza la vita con Lola procede abbastanza bene. Lei oramai si sente a tutti gli effetti un membro della famiglia: quando dico “Ragazze andiamo a letto!”, si mimetizza alle mie figlie e salta sul letto di Emma per confondersi in mezzo ai pupazzi. Infatti nella gerarchia famigliare sta cercando di prevericare il posto di Emma, che non vede come padroncina ma come pari-grado.
Come capo-branco Lola ha eletto invece Sant’.
Lo venera al punto che, con grande disperazione di Emma, un sera quando Sant’ è rincasato la nostra ingrata cagnetta l’ha salutato facendogli tante feste e portandogli anche, come omaggio, un osso che Emma aveva precedentemente regalato a Lola comprandolo addirittura con la sua paghetta.
Per capire questi atteggiamenti, altri sbalzi di umore (a volte è euforica mentre quando vede passare sotto la finestra un cane che le piace, si commuove e guaisce) e anche qualche incidente domestico dovuto a incontinenza, un dubbio si è insinuato nella mia mente: e se fosse tutta colpa degli ormoni perchè Lola forse è incinta?
Infatti quando l’abbiamo presa al canile, la ragazza che ce l’ha affidata ci ha spiegato che quando era arrivata era in calore ma la famiglia che l’ha abbandonata aveva assicurato di averla tenuta d’occhio ed escludere il contatto con cani maschi.
Ma poi l’hanno mollata e quindi secondo me potrebbero anche essersene allegramente fregati.
Il dubbio può esserci e infatti abbiamo deciso di aspettare per l’operazione di sterilizzazione.
Avrà quattro cuccioli nella pancia? La volontaria del canile mi ha detto:
“Se è incinta se ne acorge e comunque le guardi i capezzoli”
Così glieli fisso tutti e sei, tutti i giorni e devo dire che ieri sera mi sembravano più grossi.
Omiodio. Così ho detto a Sant’:
“A volte piange e fa un po’ la pipì a capocchia, ha sbalzi di umore tipici della gravidanza: per me è incinta”
“Ma va!”
“Ho lavorato dodici anni a Insieme, sono un membro del mommyblogging, ho due figlie, certo che lo so! Adesso telefono e prenoto un’ecografia”
Anita ha cercato su Google e mi ha detto: “La gravidanza canina dura due mesi”
Quindi potremmo essere già a metà. Non mi sembra ingrassata, ma la guardo, l’accarezzo e le chiedo:
“Lolina, a casa di quei cattivoni qualcuno ha approffitato di te, vero?”
Lei non risponde così ho deciso, non posso più convivere con il dubbbio: stasera andremo alla clinica veterinaria a fare l’ecografia.

11 comments

  • E successo alla mia tecnica ha comprato un cavallo e….ora ne ha due!
    Ciao francesca

    • extramamma

      Beh, almeno ha raddoppiato il valore!
      Mi ero informata anche sul prezzo dei cavalli visto che Anita ha la passione.
      I cuccioli di Lola invece…sarebbero carini ma certo non commerciabili 🙂

  • Sono curiosa come una scimmia: fammi sapere!

  • Omioddio! Spero proprio si tratti di un falso allarme, perché ci sarebbe, poi, il problema della sistemazione dei cuccioli (e non posso neppure mandarti, come per caso, mia sorella, samaritana raccoglitrice di cuccioli dispersi e malnutriti…. di gatto)…
    Ad ogni modo, sono sicura che riuscireste a far fronte al (temporaneo) grande aumento della famiglia, con Sant’ ormai diventato il CAPO riconosciuto.
    Capita, capita… (mio fratello era immediatamente stato scelto come ‘capo’ dalla barboncina della figlia, che l’aveva voluta con tutte le sue forze. Ma, oltre all’onore, al prescelto era toccato anche l’onere… delle passeggiatine serali e mattutine…)

    Facci sapere!

    • extramamma

      Stessa sorte anche a Sant’ che ha già cominciato a porconare! 🙂

  • Allora diventi nonna?
    Francesca

  • alloraaaaaa?????????????????? ad ogni modo non mi capacito di come della gente si sia potuta prendere in casa una cagnolina così carina per poi portarla al canile. non ho davvero parole. ma voi bravi, davvero, quindi in bocca al lupo.
    marina

  • extramamma

    No, graziealcielo, dopo una divertente esperienza nella sala d’aspetto della clinica che era piena di svalvolati (una giovane gattara in ansia che raccontava la sua storia a tutti…prima aveva un husky e poi blah..blah…adesso i suoi gatti…due signore identiche ai loro cani…una padrona in visone con un pechinese cotonato…una rotwailer simpatica e obesa con padrone abbinato)
    abbiamo fatto l’ecografia, la povera Lola è stata anche tosata, le hanno messo il famoso gel ma di cuccioli nella pancia non c’è traccia!
    Appena uscite siamo andate da Amici Pelosi, negozio tatticamente aperto in zona, e ho fatto incetta di bocconcini gratificanti.
    “Questi sono come la droga”, mi ha rassicurato la commessa.
    E la mia Lola sempre-vergine se la meritava 🙂

  • che bello, sono felice per te e per Lola. anche io quando porto le mie gatte dal veterinario dopo offro una cena particolarmente buona 🙂
    e si ci devi fare l’abitudine, dal vete è così, c’è tutto l’universo mondo con le sue paturnie e manie. mettici anche che io ho un vete (marito della migliore amica di mia cognata) buddista di stretta osservanza e tendenzialmente portato verso la medicina olistica. noi ci divertiamo un sacco ogni volta, Violetta e Rosina un po’ meno…

  • mi fanno ridere i cani che somigliano ai loro padroni, ti ircordi l’inizio del cartoon de “la carica dei 101”?

    • Ma è proprio così, dopo un po’ di anni insieme si diventa uguali.
      anche mio padre assomigliava al suo cane e le mie figlie già dicono che Lola ha gli occhi come me!
      (meglio gli occhi che i peli!)