Notti da brivido

Nelle ultime sere guardiamo tutti insieme alcuni film ispirati dai romanzi di Agatha Christie: Omicidio sull’Orient Express, Delitto sul Nilo, Delitto al sole. Poi andiamo a letto ancora un po’ eletrizzati dall’atmosfera da thriller. Ieri sera dopo il film, Sant’ ed io ci siamo infilati sotto le lenzuola:
“Buonanotte”
“Anche a te”
Bacio.
Poi mi giro dall’altra parte, inforco la testa nel cuscino per trovare la giusta posizione.
Chiudo gli occhi e sto quasi per addormentarmi quando un grido acuto di Sant’ mi gela il sangue.
Una zanzara? Una zanzara tigre? Una tigre?
Sant’ è particolarmente insofferente agli insetti domestici ma un tale urlo è decisamente fuori misura.
Il Monsieur Poirot che è in me non fa in tempo a materializzarsi che Sant’ (ancora vivo) accende la luce, prende in mano una cosa (che non vedo) e inizia a porconare di brutto.
Molti degli insulti sono rivolti a me.
Non capisco.
Poi mi mostra e urla: “Un ago! Mi sono punto il polpastrello della mano che ho messo sotto il cuscino con un ago! Porc..put..vac…checaz ..!”
“Che strano!”
“Come che strano? In quest’ago c’è attaccato il filo beige!”
“Beige?”
“Il filo con cui hai cucito l’orlo dei miei pantaloni!”
Comincio a ricordare, nel pomeriggio avevo cucito (perchè sono gentile e me l’aveva chiesto più volte) l’orlo dei suoi pantaloni, sdraiata sul letto così intanto mi sono anche data lo smalto sulle unghie dei piedi.
(Mentre si asciugava cucivo)
“Ero sicura di averlo messo via”
“Potevo togliermi un occhio!”
Vorrei rispondergli: “Come Santa Lucia”, ma sto zitta.
Un buon matrimonio si nutre anche di cose non dette.

17 comments

  • e di occhi non cavati, mi vien da dire ;))
    Good night (and good luck, to Sant’)

  • come risponde santa lucia?! comunque mi piace il letto multitasking: lo uso sempre anche io! 😉

  • Dai! Cosa risponde Santa Lucia? Ignorante sono…

  • extramamma

    TaoMamma
    brutto quando i mariti perdono la fiducia a letto 😀
    ‘povna e Chiara
    scusatemi ho scritto male, dovevo mettere le virgolette “Come Santa Lucia” nel senso di martire con gli occhi sul piattino.
    quand’ero piccola il 13 dicembre mi portava i regali ma mi avevano fatto vedere quell’immagine con lei e il piattino porta-occhi e non mi sono più ripresa dallo shock.

  • Ci starebbe bene quella canzone: notti maaaagiche…
    Che ingrato, invece di ringraziarti per avergli fatto l’ orlo.

  • no, scusa, ma anche te..un ago nel eltto sei un disastro fattelo dire!! 😉

  • mi hai fatto ridere… ma mi hai messo anche un po’ di paura eh… mo controllo il mio letto 😀

  • Mi consolo che certe cose non capitano solo a me!!! la mia frase storica, detta anche (sono proprio spietata!) è stata quando mio marito, asmatico, voleva rinunciare ad un’ ascesa a piedi a quota 2000 metri perchè dopo i primi metri non respirava bene…”Che Guevara ha attraversato l’America Latina con l’asma, vuoi non farcela tu ad arrivare fino lì in cima???”…

  • tu e sant’ siete due sagome!!!

  • annalisa

    Disgrazieta!!! Povero Sant’….Comunque un ago come oggetto del delitto non e’ credibile!!!!
    ciaooooooooooooooo

  • luviluvi

    Ingrato:(

    La prossima volta mandalo in sartoria a farsi cucire l’orlo:)

  • mammamsterdam
    tu si che mi capisci! 🙂
    Alle
    davanti a te che cuci e crei mi devo vergognare, è vero!
    Elisa
    quando le bambine erano piccole sueprcontrollavo anch’io, una volta avevo ricamato e non trovavo più l’ago, avevo Anita piccola e ho ribaltato la casa. adesso mi sono lasciata un po’ andare 😀
    Giulia
    è bello non doversi vergognare (troppo) e poter condividere!
    Povero Che, non sapevo!

  • Agrimonia
    dopo vent’anni di convivenza queste cose succedono!
    Annalisa
    si, forse hai ragione 🙂
    LuviLuvi
    infatti ci sono tanti chioschetti di signore che cuciono qua in zona!

  • Ihihihih (risatina sommessa..)
    Ho provato una specie di deja-vu, leggendo il tuo post, perché di ‘dimenticanze’ simili è costellata la mia vita matrimoniale, magari non nel talamo, ma su divano e/o poltrone…
    Le imprecazioni del consorte, comunque, non erano tanto lontane da quelle del tuo amato bene.

  • eheheh ma allora non sono sola 😉

  • 😀 😀 😀
    mi sono molto divertita e ammiro la saggezza dell’ultima – verissima – osservazione.
    Geniale Agatha, ma stai guardando i film per la tv con David Suchet? Te li consiglio vivissimamente, sono splendidi, lui è il miglior Poirot di tutti e te lo dice una che presa da raptus tre anni fa ha letto TUTTO quello che Agatha ha scritto nella sua vita.
    Eh si mi succede così, ogni tanto devo leggere tutto di un solo autore, è una malattia che dura in genere secondo quanto l’autore è stato prolifico.

  • Cautelosa
    bene, possiamo condividere, perchè un po’ cacca mi sono sentita! (senza offesa naturalmente :D)
    Silvietta
    sì però quando hai i bambini piccoli sei sempre un po’ scusata 🙂
    Marina M
    No, non li ho ancora visti, adesso me li cerco, grazie per la dritta!
    A me è successo così, nella lettura intendo, con Simenon!