Royal Wedding’s giveaway

Ci siamo quasi, fra dodici giorni William e Kate saranno marito e moglie. William e Kate chi? Ma su dai non fate finta di non saperlo, ormai le nozze del probabile futuro re d’Inghilterra (dopo nonna Elisabetta – che Dio la mantenga in salute – e babbo Charles of course) sono su tutti giornali del mondo, con buona pace degli antimonarchici. Perché volenti o nolenti queste sono, se non le nozze del secolo almeno quelle dell’anno. Le più attese, le più sognate, le più romantiche. Ah no? Ah ce ne sarebbero anche altre? Si vabbè ma vuoi mettere lo scapolone di Monaco con figli illegittimi a carico e una fidanzata dallo sguardo triste, clone della mamma perduta, con questi due evidentemente felici ed innamoratissimi ragazzi inglesi? L’evento, in teoria privato, ma in effetti ormai catalogato nella sezione ‘affari di Stato’, ha avuto un graditissimo effetto collaterale e cioè ha scatenato un nuovo interesse/entusiasmo/amore per la monarchia (che stava soffrendo un po’ dopo le note e poco edificanti vicende degli ultimi anni), per non parlare poi dell’impulso alla sofferente economia britannica grazie a viaggi, gadget di varia natura e una serie di libri. Fra le molte recentissime fatiche letterarie (la maggior parte inglese, ma stanno uscendo vari libri anche in italiano) c’è anche un romanzo o meglio “una favola moderna tutta da ridere”, ma a questo punto passo la parola a Patrizia (che ringrazio per l’ospitalità e per avere accettato di condividere questo giveaway) e se avete voglia di saperne di più sul royal wedding, su William e Kate, sulla regina e i suoi gioielli e sul parentado regale che si sta tirando a lucido per varcare la soglia dell’abbazia di Westminster vi aspetto sul mio sito.

Sono stata coinvolta da Marina di Altezza Reale in questo giveaway molto attuale: mettiamo in palio una copia di un romanzo per ragazzine in stile chicklit che racconta la storia di una quindicenne che ha una cotta per il principe William e non regge alla notizia che lo stolto sposerà un’altra. Deve fare qualsiasi cosa per impedirlo. Perciò parte con alcuni amici e una zia connivente alla volta del Regno Unito per bloccare a tutti costi il matrimonio. Non sarà facile ma la protagonista con la folle caparbietà degli adolescenti le tenterà davvero tutte. Nel bene e nel male. La storia vi intriga?
State già facendo il tifo per la teenager con il cuore spezzato?
Per saperne di più e aggiudicarvi una copia del libro le regole sono le solite: lasciate un commento al post e riportate l’immagine e la notizia nella barra laterale del vostro blog. La scadenza è naturalmente il 29 aprile: alle 12 con Random ci sarà l’estrazione della vincitrice. Good luck!

14 comments

  • Ci sono ci sonoooooooo! Partecipo al giveaway!

  • io il 29 aprile compio gli anni e sono mesi che con questa scusa dle matrimonio mi fanno il conto alla rovescia……lo odioooooooooooooooooo

  • Certo che partecipo! Ho partecipato anche sul sito di Marina ad “indovina la tiara”… ormai mi sono fatta “coinvolgere” nelle nozze reali :-)! Questo libro un po’ mi ricorda “Sposerò Simon Le Bon” di quando ero ragazzina!
    Ciaooo!!!

  • extramamma

    Buona fortuna a tutte!
    Emily
    ecchecavolo! avrebbero potuto chiedertelo prima di piazzare un matrimonio così chiacchierato lì in mezzo al tuo compleanno 😀
    Elisabetta
    hai ragione l’idea è la stessa di quel libro su Simon LeBon che eprò era stato scritto da una ragazza italiana!

  • Che iniziativa carina! Sì sì, eccome no, sposerò Simon LeBon, oddio, come lo amavo quel wild boy!…altro che principino…hm….un po’ sciapetto…ehm…
    LaStancaSylvie

  • http://supermamma.mammacheblog.com/2011/04/19/candy-di-maggio-2/
    io adoro i libri che fanno ridere, partecipo con piacere 🙂

  • esatto patrizia, lo trovo proprio di cattivo gusto

  • Dopo aver visto “Il discorso del re” e aver capito (dopo lunghissimi compilcatissimi calcoli a ritroso) che Bertie in realtà era il papà dell’attuale regina e la moglie quella spassosissima donna della regina madre, ho deciso di guardare le nozze in diretta TV. Tutto ciò anche per emulare l’idolo della mia adolescenza Adrian Mole (http://it.wikipedia.org/wiki/Adrian_Mole) che si rammaricava del fatto che suo padre durante il matrimonio con la madre si fosse dimenticato di togliere l’etichetta dalle scarpe, mentre Carlo grazie al cielo se ne era ricordato quando ha sposato Lady D. Chissà se Willie continuerà con la tradizione o gli usciranno le mutande dai pantaloni con il cavallo basso….

  • ci sono anch’io! spero di aver fatto tutto giusto! e di vincere… baci s.

  • Dai, ci provo anche io!!! Speriamo!! 😀

  • Lisa

    I like it!!!

  • Domani c’è l’estrazione, buona fortuna a tutte!

  • Panth panth, ma guarda se mi devo sempre all’ultimo…..
    Ci sono, ci sono, e God save the Sage!