Anticorpolandia


L’inverno sembra continuare a infierire: il freddo non ci molla e neppure il suo fastidioso contorno di raffreddori e influenza. Ma contando i giorni che ci separano dalla primavera possiamo anche cercare di vedere i malanni di stagione con uno spirito un po’ più allegro. Come? Per esempio, leggendo ai piccoli malati un libro, per bambini fino ai sette anni, che si intitola Anticorpolandia e racconta di come il nostro corpo, attraverso appunto gli anticorpi, riesce a sconfiggere germi e virus.
Questo libro illustrato, dalla stessa autrice, Elisa Staderini di Fiorentini si cresce, narra in maniera divertente e un po’ surreale come nel nostro corpo, nel momento della malattia, si scateni una vera e propria battaglia. Una guerra con combattenti valorosi, come il generale Gagliardo, il capitano Codi, il sergente Groppo, che vanno all’attacco per annientare il nemico, cioè il malanno. Distratti dalle avventure dei soldati-anticorpi i bambini dimenticheranno di lamentarsi per la febbre. Insomma una storia che è senz’altro meglio della solita tachipirina!

5 comments

  • E’ incredibile quanto i bimbi vengano catturati dalle narrazioni, non sono mamma, ma da ragazzina facevo la baby sitter e, per farli stare tranquilli quando anche l’ultimo videogioco era storia vecchia, niente faceva più sensazioen delle mie fiabe inventate sul momento!
    LaStancaSylvie

  • I libri per bambini sono sempre accattivanti e anche questo mi sembra interessante assai…

    Riguardo al tuo commento sulla Mastrocola (al quale conto di rispondere con un po’ di calma, perché l’argomento merita lunghe e ben articolate riflessioni), voglio rassicurarti che non sei stata affatto ‘hitleriana’, anzi posso dire di condividere in gran parte le tue opinioni. Il problema, secondo me, rimane sempre ‘come’ raggiungere questi obiettivi…
    Un saluto affettuoso e… scusa l’intromissione sul ‘tuo’ spazio.
    Ciao!

  • extramamma

    La StancaSylvie
    sono contenta che confermi – paracetamolo e + libri per i bambini con la febbre!
    Cautelosa
    anche tu sei d’accordo, quindi, sul potere magico e terapeutico delle storie raccontate

    E a proposito della Mastracola (già in classifica) grazie della rassicurazione 🙂
    avevo scritto, poi ho ripensato e temevo di essere stata troppo dura.
    Cmq è un problema molto grosso e adesso le nuove esternazioni del nostro Premier certo non aiutano….

  • Mi sembra un libro molto interessante, e’ difficile trovare bei libri prr bimbi cosi’ piccoli che parlano del corpo umano in modo serio e giocoso insieme. Proprio l’altro giorno sara mi ha chiesto un libro per capire come funziona il suo corpo! Grazie

  • Angela
    bene, sono contenta di esserti stata utile 🙂