Invece dell’iper…

Sabato mattina ho accompagnato Anita a un open day in una scuola a Milano, poi mi sono fermata a fare due commissione, il traffico era peggio del previsto. I minuti contati, dovevo tornare a casa, comprare ancora un paio di cose e poi vestirmi e prepararmi per andare a Torino. Dovevo assolutamente comprare un paio di collants prima che chiudessero i negozi per pranzo. Dovevo inventarmi qualcosa per dar da mangiare ai miei cari. Invece ero in coda, in una maledetta strada con i lavori in corso dove si procedeva a corsie alternate. E soprattutto a ritmo lumachesco.
“Non ci posso credere…noooo…ma porcaccia di una miseria!”, imprecavo adagiata e rassegnata sul volante.
Le mie figlie, sedute dietro, un po’ si facevano gli affari loro ascoltando musica nell’i-pod, un po’ mi confortavano:
“Mamma cosa c’è?”
“Dai vedrai che arrivi in tempo”
“Maaa….maaa…non si può! Ancora fermi!”
Ho alzato lo sguardo disperato togliendolo dal volante per osservare l’auto di fronte. Una piccola utilitaria. C’era una signora a fianco del guidatore che si è voltata, mi ha guardato e mi aspettavo un’espressione complice, un viso che esprimesse un “che due palle!” condiviso.
Invece questa tizia, circa della mia età, invece si è messa a baciare appassionatamente il guidatore.Tanto erano fermi mica sbandavano.
Sono rimasta basita. Due “vecchi” che slinguazzavo di brutto.
Siamo ripartiti lentamente e ci siamo rifermati e questi si sono ribaciati.
E ribaciati. Poi a un certo punto hanno sferzato a destra, allegramente e velocemente, e sono entrati nel motel X.
Non è il Gugliel Motel che si trova verso Bergamo ma una versione più milanese dello stesso genere. Il motel X che si trova appunto nei pressi di casa mia e che da sempre è nelle battute e nell’immaginario del quartiere:
“Si dice che Pinco e Pinca vadano al motel X…”
“Volevamo prendere un’ora la baby-sitter per andare al motel X”
Insomma questa coppia alle 11.47 del sabato mattina invece di affrontare la folla inferocita che fa la spesa settimanale all’ipermercato se ne è andata al Motel X.
Mentre probabimente la moglie di lui e il marito di lei erano in un’altra strada di Milano, in un’altro ingorgo a sbraitare come me.
Qui, se avete tempo da perdere, c’è un pezzetto della presentazione al Circolo dei Lettori. Sono tra Francesca Sanzo e Giuliana Girino. Per aver una visione interessante dello stile dell’incontro vi rimando qui.
Prego notare che tengo il microfono come fosse un gelato…ahi…ahi..ahi…

20 comments

  • Ma quanto sono ingenua??? fino alla fine ho pensato che fossero un marito e una moglie (reciproci) che riscoprivano la passione, così…per un imprevisto!

  • Pingback: La maledizione del morbo dei Panzallari erranti « Panzallaria – blog di panza

  • Ma brava!!! Si vede che hai l’abitudine a parlare in pubblico, gelato o no.
    Ma poi, com’è che si tiene un microfono? Io nemmeno il karaoke ho mai fatto…
    Riguardo alla coppietta, ovviamente il primo pensiero è di una coppia clandestina, e se invece fossero due vecchi coniugi in fuga da una casa invasa da figli e nipotame?
    Illusa, ehh?!

  • extramamma

    Cocchina
    ho pensato subito male perchè ero incattivita dal traffico e dal ritardo! E avrei voluto vedere tutti arrabbiati come me e poi sono anche un po’ biscia di natura!
    DaniVS
    Anch’io non ho mai fatto karaoke!!! Troppa vergogna 🙁
    Sai cos’è che mi ha fatto pensare agli amanti clandestini? L’orario! Fosse stato pomeriggio magari…e poi si baciavano con una gran e sospetta passione!
    Di solito si vedono i ragazzini baciarsi con passione per strada, no?
    Qualche volta ho visto anche gente un po’ più vecchiotta in pausa pranzo, e di solito lei ha i tacchi. E anche qui ho pensato male.
    Forse dovrei chiedere un lavoro part-time alla buon costume? Sezione anni ’50?

  • Beh ma il microfono in gergo si chiama gelato. Quindi…don’t worry!

  • …voceee…..quadroooo……voceeeee……luceeee…..insomma lassù in regia, sarete mica quei due della maccina davanti eh???? ;)))

    Non sò, Extra…a me quei due avrebbero fatto tornare il sorriso, e una discreta dose di sana invidDDdDdddddia.
    Ma forse io sono una ragazzaccia. O_o

  • extramamma

    Bismama
    non lo sapevo! Allora sono a posto!
    Tatti
    il video l’ha fatto Anita, per quello traballa un po’ 🙂
    Sull’invidia sono con te: invidia soprattutto per la capacità di divertirsi, mentre io ero lì a macerare di stress :((

  • In effetti quel microfono ti ha messo un po’ in difficoltà! 🙂 Ma il bicerin l’avete poi preso?

    Anche io opto per coppietta innamorata che si concede un po’ di gioventù. Chissà se alla loro età sarò ancora così appassionata!

    Grazie per il link. Un abbraccio!

  • LGO

    Baciarsi in macchina intrappolati in un ingorgo di traffico è un ottimo antistress 🙂
    No, non è un invito alle relazioni extraconiugali, è che odio perdere tempo.

    Ma quand’è che torni a Roma?

  • Ciao, siamo sempre quelle di Metti un finocchio a cena(Gaia stavolta è dietro le quinte!)!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne. Qui trovi tutte le info. Vieni a leggere, grazie!
    http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
    http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html

  • dunque per la coppietta credo tu abbia ragione é clandestina!!! chissà eprché ma penso che sia cosi’!!

    tu come sempre sei fantastica, solo che non devi essere cosi’ imbarazzata, mi fai una tenerezza infinità!! complimenti!! 🙂

  • Stefania

    Bè anche io ho pensato che fossero marito e moglie o perlomeno una coppia leggittima. Vorrà dire che il traffico e la vita stressante di Milano su di me non hanno effetto?
    Stefania mamma di Vittoria

  • annalisa

    A me e’ venuto subito in mente un articolo che ho letto un paio di settimane fa su un quotidiano locale.” Un uomo ed una donna sulla cinquantina sono stati bloccati dagli agenti della polizia (avvertiti da un passante che pensava ad un tentativo di stupro) sotto le mura di Lucca(in zona non troppo riparata) in pieno giorno mentre strombazzavano mezzi ignudi e pare che abbiano anche protestato!!!”Saranno i soliti?!Comunque invidia!!
    Annali’

  • extramamma

    Gloria
    bicerin bevuto/mangiato. Dà assuefazione!
    LGO
    probabilmenti infatti the lovers si mettevano avanti con i preliminari!
    Norma
    Grazie di avermi coinvolto, vengo subito a vedere e supportare!
    Alle
    grazie della solidarietà e dei complimenti!
    Stefania
    beata te, ti invidio 🙂
    Annalisa
    grandiosa la tua storia: probabilmenti erano loro, venivano da Lucca e sull’ultimo rettifilo non hanno resistito 😀

  • emily

    ma insomma che hai contro chi fa sesso di sabato mattina?????
    protesto eheheheheh

  • Emily
    solo invidia, sana e pura inviddia 🙂

  • Opto per la coppia legittima, che se hanno la tua età guardando il video non sono vecchi di sicuro.
    Con due adolescenti corredate di amici sempre in giro per casa e con orari diversi, ogni tanto sogno una fuga, va bene sia il motel, sia le mura di Lucca… ma purtroppo ho un marito molto riservato ah ah ah.
    Quindi invidio anch’io

  • Leyla
    magari ci sono delle mura medievali vicino a casa tua 🙂
    sono venuta a trovarti, piacere di conoscerti! Abbiamo le figlie quasi coetanee, tu sei un anno avanti!

  • La rete è terapeutica. D’accordissimo.

  • Opionionando
    …e ha qualche effetto colalterale, vedi alla voce assuefazione 🙂