Intrattenimento

Oggi pomeriggio Emma ed io siamo andate al cinema a vedere il terzo film tratto da Le Cronache di Narnia. Dopo aver visto con delusione il secondo episodio della saga, non mi aspettavo niente di divertente.

Ma bisogna pur passarli in qualche modo questi pomeriggi vacanzieri!
E non sono la sola a pensarla così.

Infatti oggi al cinema me l’ha confermato una signora, una nonna che si era inavvertitamente seduta nel nostro posto in sala. Dopo varie trattative sono riuscita a farla spostare di una poltrona, senza minare minimamente la sua disponibilità nei miei confronti. Infatti ha dato tutta la colpa dell’errore di posto a suo marito, il nonno, seduto a tre poltrone di distanza. Tra lei e lui, c’erano due nipotine che già inforcavano gli occhialoni 3D e si abbuffavano di popcorn.

Quando anch’io mi sono finalmente seduta questa nonna mi ha infatti mi ha confidato sospirando:

“Ieri il museo, oggi il cinema: sono lunghe queste vacanze. Ce le hanno portati qui e dobbiamo intrattenerle”

Io fissavo i suoi stivaletti texani, così poco nonneschi e annuivo.

“Loro stanno a Brescia e quando è vacanza tocca a noi…”

“Ehhhh…”, gli stivaletti mi affascinavano.

“Beh, la prossima volta è a Pasqua!”

Poi si è illuminata: “Ah no, a Pasqua vanno al mare!”

Allora, da vera bastarda ho chiesto: “E Carnevale?”

Lei mi ha guardato stravolta e forse ha fatto un “gasp” ma nella sala è cominciato il film e non ne sono proprio sicura.

A proposito il film era carino: il principe Caspian ha veramente un ottimo taglio di capelli, che cade bene anche in battaglia. Lucy (che a Narnia diventa regina)  è cresciuta ed è un po’ cessa ma simpatica, il fratello Edmond (altro re di Narnia) assomiglia a Mr. Bean da ragazzo. Ma nell’insieme la storia è godibile, consigliabile però prima un bel ripasso del Narnia way of life perchè altrimenti sembrano tutti i protagonisti sembrano un po’ suonati. Noi un po’ di anni fa ce l’eravamo sciroppate quasi tutte queste Cronache e quindi siamo arrivate preparate e pronte ad apprezzare anche il vocione carismatico del leone Aslam.

14 comments

  • Povera nonnina con stivaletti texani… tremerà all’idea di doversi travestire a Carnevale 😉
    Sei diabolica 🙂

  • emily

    povera nonna….però è la stessa cosa x certi amici separati, quando al padre toccano i figli…nn sa mai come riempire le giornate e allora vanno quasi tutti i giorni al cinema ehehehehe
    coraggio extra, almeno tu ti diverti ancora…io dopo la saga dei pinguini ho detto basta, pagare x addormentarmi sulle poltroncine, no!

  • MAQ

    lunghe queste vacanze? a volte io trovo un po’ troppo lunga la vita…
    buone feste!!

  • certo che é dura la vita, come intrattenere i nipoti i figli, io epr fortuna con una sola, ce la caviamo piuttosto bene, e qui non ci muoviamo quasi mai….
    in casa abbiamo già abbastanza da fare..di tuto e di piu’!!!
    baci e buon proseguimento!!

  • annalisa

    La vocina del leone mi fa schiantare dal ridere…Io ho visto solo il primo qualche settimana fa in tv e devo dire che non ci sono piu’ i Fantasy di una volta..O forse io non sono quella di una volta…Ma il libro e’ piu’ carino?
    Annalisa B.

  • Scusa, ma non hai chiesto nulla sugli stivaletti?! Sembravano l’unica cosa interessante 😉
    Anche il taglio di capelli “che cade bene in battaglia” mi incuriosisce, farò un giro in rete a vederlo.
    Qui noi siamo fermi a Pingu, qualcuno lo conosce?
    Ciao!

  • Chissà Extra…tra una ventina d’anni anche noi avremo stivaletti texani, un paio di nipotini da accudire per le vacanze e diversi sensi di colpa nei confronti di noi stesse, delle nostre figlie e un po’ anche dei mariti?
    Ma nooooooooooooooo, certe cose succedono solo agli altri…..

    ^_^
    Tatti

  • la voce del leone nei primi due è ridicola speriamo abbiano cambiato doppiatore.
    Certo che però colpire così a tradimento con l evacanze di carnevale una povera nonnina, sei senza cuore quasi come il grinch ^__* ah! lo sai che l’hanno dato in tv? stavo quasi per mandarti sms

  • Io non sono più riuscita a a guardare Narnja dopo il primo, ero l’unica a ridere come una pazza quando arrivava il leone perchè la voce mi ricordava troppo quella del tipo che cantava “Con tutte le ragazze sono tremendo…le lascio quando voglio e poi le riprendo…” e toglieva un po’ di solennità al suo ruolo altrimenti carismatico.

  • Monica
    da cowboy? o meglio cowgirl?
    Emily
    🙂 me lo ricordo il film sui pinguini….lunghetto direi!
    MAQ
    lunghe per tutti: oggi c’era anche un articolo sul Corriere sull’argomento. Ma tu non essere troppo pessimista 🙂
    Alle
    sembra una banalità ma con una figlia sola ci si organizza davvero meglio. Quando le divido sembra di essere in Paradiso: tutto più leggero, senza liti e commenti acidi!

  • Annalisa
    il libro è un tomazzo forse di 700 o più pagine (non ho voglia di alzarmi e andare a controllare in libreria) e diviso in diverse storie. Il Leone, la strega e l’armadio che è la prima è la più famosa. E sì in effetti il leone che parla non colpisce più di tanto perchè lì parlano tutti gli animali.
    Taomamma
    confermo sull’acconciatura di Caspian anche sudato/bagnato faceva la sua porca figura. Di Pingu sappiamo tutto, simpatica anche la sorellina Pinga, ci abbiamo passato un paio di inverni assieme 🙂

  • Tatti
    mi sa che hai ragione: li prendiamo marron o turchesi? Magari ci succede anche prima di 20 anni, sei stata ottimista 🙂
    Agrimonia
    Accidenti mi sono persa il Grinch in tv…il mio alter ego! Simpatico vero?
    Margot
    Credo che tu parli di Rocky Roberts, quello che cantava “Stasera mi butto”. Povero Aslam, come è caduto in basso 😀

  • LGO

    E pensare che avevo quasi promesso alla tribù di portarli a vedere il veliero…Magari cerco di corrompere mia madre 😉 Tanto, ho capito che basta regalarle un paio di stivaletti, giusto?
    Buon anno, Extra 🙂
    A te, alle ExtraFiglie e al Sant’, sempre Sant’

  • extramamma

    LGO
    Grazie e tanti auguri anche a voi!
    Cmq, ricordo un gran volumone di Narnia tra le mani della tua primogenita: lei senz’altro lo apprezzerà!