E venne il giorno…

Nel mestiere di genitore ci sono momenti topici: la prima parolina/dentino/passo/giorno di asilo/scuola…ma anche…

ieri pomeriggio ero in auto con Anita (altezza 1,74 cm), stavamo andando a comprare un paio di stivali che voleva come regalo di Natale.

“Mettiamo un po’ di musichetta?”, chiede lei.

“Sì, ok”, accendo, spengo. Riaccendo poi abbasso. Sono un po’ nervosa. E’ stupido ma non posso farci niente.

Devo parlarle. Così per scrupolo, perchè ha una sorella più piccola. E’ superfluo, ma tanto per chiarire.

“Allora prendiamo questi stivali? Sei sicura? Non vuoi un piumino?”

“No, no. Gli stivali”

Rialzo la musica.

I Black Eyed Peas non hanno figli e se ne fregano del mio imbarazzo, continuano a cantare: Boom Boom PowBoom Boom Pow…

“Perchè tu sai…Babbo Natale…”

“Sì. E’ bruttissimo”

“…però gli stivali…”

“Sì, sì, ma facciamo finta”

“Beh, anche la psicologa che avevo sentito per Insieme aveva detto che finchè uno ci crede esiste…”

“Bene, non facciamo come i miei compagni che si fanno dare i regali ancora prima di Natale”

“Li mettiamo sotto l’albero”

“Come se li avesse portati lui!”


19 comments

  • Bhuuuuuuuuuu!!!
    Sigggggghhhhhh!!!!!!
    Sobhhhhhhhh!!!!!
    Claudia finge da anni di crederci ancora, e guai a chi si azzarda da metterlo pubblicamente in dubbio!
    Quindi, e speriamo ancora per molto, letterina, wii nascosta nel cassetto dei lenzuoli, panettone e bicchiere di latte davanti al camino la sera del 24 e tutto l’ambaradan!

  • Pensa che noi fingiamo anche con la suocera!
    francesca

  • extramamma

    Dani
    hai ragione ma questi capperi di stivali se li doveva provare!
    Dovevo fare due viaggi? Forse… 🙁
    Francesca
    Mi hai fatto troppo ridere 😀 questa me la devi spiegare!!!!

  • La suocera, ovvero la madre di mio marito, la vigilia di Natale, prepara un albero fantastico con le candele vere le palline dorate ed capelli d’angelo! Tutti i regali vanno messi sotto l’albero, di nascosto magari mentre lei cucina o e` fuori per le ultime spese……cosii` li ha portati babbonatale!
    Quest’anno non so se sopravvivero` alla pazzia del Natale!
    Francesca

  • 1,74 sono un po’ troppi centimetri per pensare ancora di fingere con lei. Argh!
    @Francesca tua suocera la lovvo!!!!

  • Massì dai, l’importante è continuare a “giocare”…io ancora adesso che la Picciona (anche se non è 1,74) ha quasi 19 anni le faccio delle sorpresine che apprezza sempre….e firmo “Mamma Natale”. Lo scorso anno fu lei a farla a me, e firmò “Figlia Natale”….^_^.
    Quest’anno il regalone l’ha già avuto perchè le serviva (una reflex…) e non si aspetta nulla….ma Mamma Natale troverà un pensierino da mettere sotto l’albero….

  • 1.74???? …ok, tua figlia è molto più alta di me :/

    Non so se sia peggio il cagotto da sera prima di Natale quando speri che i tuoi figli non ti sgamino con i regali in mano a metterli sotto l’albero…o i regali on demand degli adolescenti…ai posteri l’ardua sentenza…

  • Beh, puoi dire che non è stato un trauma!!!
    p.s. azzo 1.74 a ….(quanti anni ha che non mi ricordo?)…. io ne ho 30 e dovrei guardarla facendomi venire la cervicale.
    Oddio come mi sento nana!

  • e vogliamo parlare di quelli che si comperano direttamente e ti dicono mettili sotto l’albero va mamma!!!

  • noi spedizione con Prince (42 e mezzo) a comprare airmax, impacchettati dal commesso e messi sotto l’albero….lui felice e contento soprattutto perchè dal prossimo anno si ricomincia con il lascaire cibo a babbo natale

  • io ho 36 anni e mezzo, e con i miei genitori si fa ancora così, come fai tu con Anita, che comunque si mette sotto l’albero e si fa finta che li abbia portati babbo natale 🙂

  • Daniela

    1,74 di altezza???????????????????????????

  • Francesca
    grazie della spiegazione! Magari è un po’ pesante nel clima natalizio pieno di cose da fare, però è simpatica!
    Rocciajubba
    mi è cresciuta così negli ultimi mesi, anche i negozianti che non mi conoscono ridacchiano e dicono: “Ah! Ah! E’ più alta la bambina!” (è successo anche in francia)
    Tatti
    “Figlia Natale” è stupendo! (anche Mamma Natale, ma Figlia…un pochinino meglio…non ti arrabbi vero?)

  • Giulia
    per quest’anno abbiamo ancora entrambi: cagotto per Emma e outing di Anita 🙂
    Bismama
    :))
    ho cominciato a mettermi i tacchi per farmi obbedire!
    Alle
    😀 non vorrai mica lasciarli in giro i regali , no? E magari poi dare la colpa alla bonne? 😉
    Agrimonia
    anche noi dobbiamo fare i biscotti per B.Natale- ha detto Emma
    Traspalena
    allora mi confermi che va bene così’! Siete simpatici nella tua famiglia.
    Daniela
    ha anche il 39/40 di scarpe…cresce come se l’avessi annaffiata!

  • Beh, io ho 50 anni e passa, ma mi piace ancora trovarei pacchettini deiregali del Ferrari, di mia madre e di mia sorella sotto all’albero, io vado nei negozi con loro compero e poi metto sotto, e così faccio con i regali per loro, impacchetto poi metto sotto all’albero.
    Credo che anche la Tata ormai non creda più a Babbo Natale, ma io sì, io ci credo fermamente!

  • no al momento i regali sono sotto chiave, armadio e in una valigia con lucchetto anzi un lucchettone, vista la taglia, poi durante la notte del 24 i vari Babbi Natali metteranno i loro doni sotto l’albero e si mangeranno biscotti e berranno te caldo….
    questa tradizione non si toglie….

  • Zia Cris
    giusto almeno così si ripristina la magia del Natale, vabbè l’elemento sorpresa, che dà (o dovrebbe con le migliori intenzioni) dare un po’ di gioia a tutti!
    Alle
    sono appena tornata dal mio ultimo giro di shopping netalizio, sono molto soddisfatta, soprattutto perchè ho finito, e adesso anch’io nascondo.
    (un anno l’ho fatto così bene che non mi ricordavo più dove erano un paio di regali!)

  • Le sorprese piacciono anche a me che di anni ne ho ….anta…
    Comunque, ricordo che in prima media gli alunni erano già edotti da mo’ e qualcuno in casa ‘fingeva’ per non deludere i genitori…

  • Cautelosa
    …per non deludere i genitori…interessante la tua testimonianza.
    Penso che sia proprio così: oltre a un po’ di interesse personale “a Babbo Natale posso chiedere qullo che voglio, senza paura di esagerare” ci sia anche questa attenzione per i genitori che se pensano che i figli siano ancora piccoli si sentono più importanti!