Un libro imperdibile

Ad Anita piace tanto fare i cupcake. Prepara tutti gli ingredienti, le do la farina lievitata. Lavora con passione e inforna. Mentre aspetta venti minuti di cottura e mette tutto a posto, guarda distrattamente  il pacchetto della farina prima di buttarlo.

“Mamma, ma questa è scaduta due anni fa!”

“Davvero? Teniamo le dita incrociate”

Non è servito. I cupcake erano praticamente delle tigelle. Piatti e anche un po’ duretti.

Due giorni dopo ci riprova. Abbiamo comprato nuova farina lievitata.

“Mamma, qui dice 225 gr di burro”

“Mi sembrano tanti”

“Ne metto meno?”

“Mettine la metà, altrimenti diventano troppo burrosi”

Questa volta i cupcake sapevano di pesce. Non li ho assaggiati ma ci credo.

Anita era un po’ depressa. Ma non succederà più ora c’è il libro di Natalia che raccoglie 83 ricette dal suo favoloso blog più 12 inediti. E’ un libro facile da consultare, piccolo, coloratissimo e maneggevole che si può portare ovunque anche in vacanza. Un manuale che cone le sue simaptiche proposte e le foto divertenti può anche convincere i bambini più riluttanti a mangiare il pesce e le verdure!

E anche per noi, spero, che l’epoca degli incubi culinari sia  finalmente giunta al termine.

Di Natalia ci si può fidare e giuro che seguiremo le sue ricette alla lettera. Il libro si può acquistare on-line, in alcune librerie di Roma e di Modena, città dove ha sede la casa editrice Artioli.

6 comments

  • 🙂
    bello, grazie della segnalazione!
    un saluto affettuoso e buon week end
    Cristina

  • fiocco72

    Libro interessante, il tuo l’ho divorato era bellissimo…

  • I miei esperimenti culinari hanno più o meno lo stesso risultato! Grazie per il suggerimento del blog. Ho già scorso qualche ricetta molto carina. Non so quale sarà l’esito (povero palato della prole!) ma già aver avuto una buona ispirazione è un buon punto di partenza!

  • natalia è il mio mito da anni…e sicuramente non mi perderò il suo libro!

  • LGO

    Tra l’altro lo vendono a due passi da casa mia 🙂

  • che meraviglia! anche perchè è un sogno che diventa realtà: la passione di una vita che si trasforma in qualcosa che resta, per sè e per altri.
    stupendo