Maledetti quadratini

Emma negli ultimi giorni era un po’ preoccupata e stressata perchè a scuola aveva il test di matematica e logica del Kangarou, una prova nazionale che si fa a scuola a partire appunto dalla IV elementare. Ha chiesto ad Anita, che l’aveva affrontato ai suoi tempi, se davano anche un voto.
Niente voto, solo stress. E molta ansia da prestazione.
Ieri mattina finalmente l’ha affrontato, quando sono andata a prenderla a scuola le ho chiesto come era andata.
“Era abbastanza facile…quattro risposte le ho sparate a caso…ma la cosa più difficile erano i quadratini in alto, quelli da riempire con il nostro nome. Erano veramente incomprensibili”
“Quadratini????”
“Sì, il test lo corregge il computer, ci hanno detto, e allora dovevamo scrivere bene il nostro nome e la classe nei quadratini…in alto nel foglio di valutazione. Molti miei compagni hanno sbagliato e hanno chiesto 4-5 fogli perchè dovevano riscrivere. E la maestra si è arrabbiata”
“Hai ragione. Sono maledetti quei quadratini, anch’io a volte sbaglio quando faccio i bollettini postali, non azzecco mai la riga giusta”
Poveri bambini, già a stressarsi con la burocrazia dei formulari.

7 comments

  • beh è vero.
    anche io canno sempre. soprattutto quando mi capita di dover inserire anche l’indirizzo email.
    Maledetti computer…;-)

  • ogni tanto ci si chiede ma perchè prima di fare una cosa … non si chiede ai bimbi come farla.
    immagino avremmo vite più semplici, oggetti friendly user, minor spreco di tempo, mentre talvolta gli adulti sembra abbiano bisogno di idiozia per fare cose semplici…. (infatti la legge di murphy spiga molto bene il concetto …)
    🙂

  • Io li odio quei quadratini…

  • agrimonia

    a me è successo con il foglio rosso per la malattia ho sbalgiato ad inserire il codice fiscale…..Emma ha tutta la mia comprensione

  • Sono contenta di non essere l’unica a odiare quei quadratini, e ad aver generato uguale idiosincrasia nella prole.
    E se invece dei quadratini mettessimo i tondini?
    Sant’ che ho coinvolto in questo grosso problema, dice che sarebbero più accattivanti per la scrittura!
    Ponti tibetani/ Monica
    è vero dovremmo spesso chiedere ai bambini come fare le cose!

  • LGO

    A me invece i quadratini piacciono 😛 ho questa mania dell’ordine che momentaneamente coi quadratini si placa.
    Mi piace molto “niente voto, solo stress”, lo trovo molto british.
    (Mia figlia fa un corso di inglese, le hanno detto che deve fare un esame tra un paio di mesi. Chiedo a che serve, mi rispondono: “a imparare a fare gli esami”. Cioè a stressarsi, no? Ma anche quello fa brodo 🙂 )

  • LGO
    speravo in un tuo commento e in una tua opiniione visto la questione matematica! :-))