Rivelazioni

Cinque anni buttati al vento.
Cinque anni di pedalate inutili, o quasi.
Cinque anni in cui bruciavo gli zuccheri e non i grassi.
Cinque anni in cui dicevo: “Chissenefrega intanto qualcosa brucio”
E invece…ieri ho avuto la rivelazione. Una può faticare e sudare sulla cyclette, sul tapis-roulant o qualche altra diabolica macchina annienta ciccia e se non ha il giusto battito cardiaco, brucia gli zuccheri e non i grassi. Ergo, non dimagrisce. Magari non diventa molle come un budino, ma non perde un etto.
Sant’ già un po’ di tempo fa mi aveva guardato una mattina mentre pedalavo leggendo e aveva commentato:
“Vai troppo piano, così è fatica inutile”
Con la grazia di una moglie di lungo corso, gli avevo risposto:
“Fatti gli affari tuoi!” e avevo girato la pagina del mio libro.
Qualche settimana fa, è tornato alla carica e mi ha detto lugubre:
“Così ti vengono solo i polpaccioni”
Si è beccato la stessa risposta, ma il semino del dubbio l’aveva gettato.
Due giorni fa mi ha guardato e detto sconsolato:
“Non cambierai mai modo di usare la cyclette, vero?”
Il mio libro era particolarmente interessante, ero di buon umore e perciò gli ho risposto:
“Inizierò la prossima settimana” (sottinteso e adesso smettila di starmi addosso)
Ma poi in un impeto di gentilezza e curiosità ho aggiunto:
“Perchè come sarebbe il modo giusto?”
Mi ha detto che non dovevo morire arrancando su un percorso collinare, ma sceglierne uno più lineare e pedalare veloce. Ho ascoltato e poi quando sono andata in palestra per la mia classe di Gag ho chiesto all’istruttore. E qui ho avuto la rivelazione. Per dimagrire, consumare grassi, bisogna avere il giusto battito cardiaco: che deve essere il 70% di 220-l’età. Per conoscerlo è meglio indossare il cardio frequenzimetro che è un orologio abbinato a una fascia da mettere sul petto. Tempo fa me ne avevano regalato uno, l’avevo indossato due volte, poi mi ero detta “cos’è questa stupidata?” e l’avevo buttato da qualche parte.
Così adesso uso il cardio-frequenzimetro su un percorso lineare e vado veloce, ma non riesco più a leggere così ascolto gli audiolibri o la musica.
Però mi domando sono io l’unica idiota che non sapeva questa verità (potrebbe essere) o è un segreto per molte? Le macchine della palestra hanno la funzione “battito cardiaco” ma non è personalizzata: quanti la usano e ne conoscono il valore fondamentale?
Sant’, dall’alto del suo trionfo, mi ha detto che questo “segreto” tra il consumo dei grassi e degli zuccheri te lo insegnano alle medie. Allora ho preso il libro di scienze di Anita, ma le nozioni sono nebulose: c’è scritto che una Kcaloria sono 4gr di zuccheri e 9gr di grassi e da qui (secondo Sant’) si capisce tutto!
Poi ha avuto pietà di me e ha detto che lui essendo cresciuto in una famiglia di scienziati da piccolo non si è divertito tanto ma ha imparato molto.

20 comments

  • in palestra faccio step mescolato a esercizi di tonificazione senza cardiofrequenzimetro, tre volte la settimana; spero che i miei battiti stiano dentro i parametri (e spero che il mio vekkio cuore regga, altrimenti sappi che ti ho voluto bene) 🙂

  • Interessante!!!
    Il giorno che comincerò ad usare il servo muto…ehmmm…tapis roulant, ne dovrò tenere conto…ho notato che anche in quello c’è il “cardiocoso”

    Io so pure un’altra cosa (chissà se Sant’ mi da ragione) so che i grassi si cominciano a bruciare dopo la mezz’ora di movimento…quindi se uno fa esercizio 20 minuti al giorno, son venti minuti buttati via…

  • Mannu

    Io vado a nuoto. Chiedi un po’ a Sant’?

  • ma non mi dire!!! non si finisce mai di imparare allora!!!!

  • Quando non ero mamma (che per me suona come una novantenne che dice “ai miei tempi…”) facevo 20 minuti di ginnastica al giorno, a basso impatto, e mi faceva stare tanto bene. Sì, sapevo qualcosa sul battito e sulle calorie, ma in nome del mio star bene me ne sono sempre fregata. Sono anche dimagrita, sì, ma quello è solo grazie alla dieta: comunque tu ti muova, l’importante è muoversi. Ma senza dieta, ahimé, dimagrire è solo una parola.

  • cara, noto che c’è un blogstorming parallelo a gennaio… la ciccia: come eliminarla o sopravviverle!
    anch’io sono in fase affrontiamo di petto la situazione, ma per ora a modo mio… leggendo, appunto!!!
    😀

  • Sara

    Ciao, seguo il tuo blog da un pò ma non ho mai lasciato commenti. A questo post però non potevo non rispondere perchè mi è successa più o meno la stessa cosa un anno fà e anche per me è stata una rivelazione. Anni e anni a sudare in palestra fra step e aerobica senza ottenere niente, poi faccio 6 mesi di cyclette (ben fatta) e ho perso 4 kg. A saperlo prima risparmiavo pure l’abbonamento in palestra…

  • La voglio fare anche io la cyclette cosi` ora mi studio bene il tuo post….che rivelazione!
    francesca

  • A me è piaciuta la frase finale “non si è divertito tanto ma ha imparato molto!”

  • a me l’aveva spiegato un amico dell’ex che era fissato per ‘ste cose, altrimenti col cavolo che lo sapevo. e nel frattempo me l’ero dimenticato. quindi grazie per avermelo ricordato. e no, non è cosa conosciuta dai più.

  • extramamma

    @Maria Cristina
    mi hai commosso: due i motivi, la dichiarazione d’amore e il modo elegante in cui hai scritto “cardio frequenzimetro” e così ho potuto correggere il mio errore! 🙂
    @Miks
    interessante, mi informo subito con l’esperto!
    @Mannu
    anche a me piace nuotare, a Sant’ no, quindi andiamo in piscina e freghiamocene!
    @Caia
    mi sa che hai ragione sul blogstorming adiposo, ieri sul Corriere c’era anche “dimagrire con l’ipnosi” che è più o meno della scuola “dimagrire leggendo” 🙂
    @Sara
    Sono felicissima del tuo commento: 4kg che figata!
    @Francesca
    grazie della soddisfazione!
    @Alchemilla
    🙂
    @Claudia
    Quindi confermi che per molti, come per me, sembra un po’ una pippa all’inzio quest’idea del battito cardiaco…quindi non si presta molta attenzione. Ma noi ora invece….

  • extramamma

    @Ondaluna
    è vero alla fine quello che fa veramente la differenza è mangiare meno…anch’io ho avuto una vita precedente!
    @Alle
    Sono contenta di darti una notizia nuova 😉

  • Lo sapevo, lo sapevo.
    Sono anni che vado in piscina senza fare gli scatti. Ma io punto alla sodezza e a mangiare senza ingrassare (non per dimagrire). Non sono abbastanza motivata. Penso che lo stimolo arriverà veramente quando allo specchio mi farò veramente impressione!

  • Ahahha sei fantastica cara. Io su questo argomento ne soo meno di zero. Ho la fortuna di essere di quei tipi che può mangiare l’impossibile e non ingrassare pur non facendo sport. Saranno i viaggi che fanno dimagrire? 🙂

    A proposito di cose complicate questo èil link dove devi lasciare il commento per Stanley:
    http://mammagiramondo.blogspot.com/2010/01/che-fine-ha-fatto-flat-stanley.html
    Poi incolla il badge e fai un post. Lo so, lo so, sembra peggio dei calcoli delle Kcalorie ma poi ci si diverte 😉
    Un abbraccio

  • Io lo sapevo nel display c’è il simbolo dle cuoricino che batte, io ho la clip da mettere nel lobo dell’orecchio, ma la cyclette la uso come appendi abiti 😉

  • @Miks Sant’, con la sua tipica aria a meta’ tra scienziato e pontefice risponde: in effetti i primi minuti servono a passare dalle 60 (circa) pulsazioni al minuto alle 120 (circa) che servono per entrare nella zona brucia-grassi. E adesso che lo sappiamo… sotto con la Nutella!

  • extramamma

    M di MS
    sei troppo avanti, ma sullo scatto di partenza, ripensaci!
    Mammagiramondo
    ma ti rendi conto cos’hai detto? Non hai paura di scatenare una campagna di invidia/odio? Con Stanley sono a posto: ho capito!!!
    Agrimonia
    la clip da mettere nel lobo: troppo fico!

  • io lo sapevo, lo sapevo già…. ma com’è che vado in palestra e non perdo un solo grammo???? evidentemente la nozione è rimasta incagliata da qualche parte nel mio cervello e non pè arrivata fino alla cellulite….

  • elena

    ..e io che mi affido alla wii?!…in effetti mi alzo al mattino alle 5:00, mi sfondo di giochi/esercizi fino alle 6:30 e…non vedo risultati!….ma mi dico sempre: “almeno non ingrassi!”
    Elena

  • @Itmon
    “troppo intelligenti per essere essere magre”? Che ne dici come slogan?
    O è meglio “troppo intelligenti per essere troppo magre”? Forse questo è più figo…
    @Elena
    io una volta ho litigato con la wii perchè diceva che avevo un kg e mezzo in più che al amttino sulla mia bilancia. Tu almeno ci vai d’accordo e qualcosa fa…