La notte è piccola

Ieri sera c’è stato un altro “gozzovigliamento” di mamme blogger milanesi

E’ iniziata l’alta stagione…
Mi sono infilata sotto le copertine all’1. 
Ho provato prima a raccontare qualche dettaglio della serata al Sant’uomo che ha grugnito qualcosa tipo: ” …magari ne parliamo un’altra volta…” 
Poi ha invece aggiunto: “…ho puntato la sveglia per finire il pane” ma, aihmè, questo non l’avevo ascoltato.
Quando ho sentito il maledetto beeeeep beeeep  della sveglia, automaticamente come una zombie mi sono settata sul mood  “in piedi/colazione/figlie/scuola”. 
Poi mi sono resa conto che erano solo le 6, il *****’uomo è al 100% nel trip del panettiere e la sveglia era una genialata per produrre i filoncini caldi caldi!
Non ho avuto neanche l’energia di litigare. 
Mi sono solo fatta giurare che non succederà mai più!
   

19 comments

  • Mammafelice

    Qui ci vuole la macchina del pane 🙂
    Per lo meno fa tutto lei, e tu ti svegli un’ora dopo ehheee

  • wwm

    Va bene il pane caldo…ma le 6!!!
    Però ti faccio compagnia con la faccia da zombie stamattina. SuperT non ha dormito per il raffreddore…
    buona giornata!

  • ITmom

    io a mezzanotte in punto come cenerentola sono entrata in casa. ma stamttina che fatica alzarmi!

  • Rossana

    Senti un po’, ma quanto sei carina con quei pantaloni bianchi aderenti? 😉

  • giuliana

    eh, gli uomini sono così, quando c’è di mezzo il pane…
    però che bella serata!

  • M di MS

    Ma tuo marito mi fa proprio ridere!!!
    Col piffero che noi ci sveglieremmo alle sei per i filoncini. Stanotte alle tre invece, ero lì a pensare alla nostra serata mentre cullavo Buddina.

  • La casa nella prateria

    Ah! Io te lo invidio il maritino che si sveglia alle sei per fare il pane!

  • Bosina

    Ma è troppo forte tuo marito! Gliel’hai fatta leggere l’intervista di Giorilli? 🙂

    Sai che ultimamente il pane che faccio in casa lo cucino con il fornetto a ciambella? Viene stupendo. prova a dirlo a tuo marito, magari ci fa un pensierino!
    Ciao!

  • lisa2007

    e’ stato un vero piacere incontrare anche te e… dato che siam quasi vicine, non è che posso passare per un filoncino di pane caldo domattina? ;)))))

    buonanotte

  • bstevens

    mèrd! te l’ha fatta, a tradimento!!!

  • Renata

    Magari anche un bel cornetto caldo caldo da gustare appena sfornato, per farsi perdonare la sveglia all’alba!

  • Renata

    Questa mattina mi ero ripromessa di ritagliarmi un po’ di tempo per visitare un blog in cui ero incappata per caso: “Manager di me stessa” e così sempre per caso ho letto un po’ di articoli per arrivare a quello di oggi. E mi ritrovo immersa in una seria di link di donne e mamme che raccontano di una serata speciale e ognuno di loro la racconta in modo diverso: simpatico, divertente, colorato, c’è chi beve un po’ di tequila e chi poi si affida alle altre che già tutto hanno detto. Tutte entusiaste.
    Ragazze, devo scappare ma vi verrò a trovare con più calma per curiosare un po’ nella vostra vita che in fondo in fondo è anche la mia.

    PS: spero non dispiaccia ma il commento lo moltiplico per nove!

    Qui già avevo commentato ma mi mancava il resto della banda 🙂

  • alleg67

    bravissime ragazze!!
    beate VOI!! godeteva e approfittatene!! 😉

  • tiziana/salmastrosa

    questo è uno dei pochi momenti in cui vorrei abiare a milano!
    un abbraccio, spero di conoscervi lo stesso, prima o poi!
    tiz

  • Caty

    eheheh un panettiere mattiniero…non male e con la pizza come se la cava?Almeno quella te la preparerebbe la sera!!ciao

  • Extramamma

    E’ vero, di Sant non posso lamentarmi troppo, specilamente dopo due giorni quando ho recuperato le ore di sonno e vedo il mondo con occhi e orecchie più simpatiche. Prefrirei i croissant per il petit déjeneur ma ci sto lavorando.
    @Lisa mi compro quel cestone da fornaio per la bici e passo davanti a casa tua buttando filocini in giardino. Cosi sei comoda.
    @Renata grazie per il commento a nome di tutte.

  • Silvia

    Non so se sia peggio il raduno vissuto da lontano o la sveglia del marito!

  • silvia

    Oddio, gli uomini si svegliano ad orari improbabili per attività incredibili, ad ogni latitudine… Alle 4 per la pesca, alle 5 per uscire in bicicletta, alle 6 per andare a correre… ovviamente ad aleno 3 o 4 sotto zero se no non c’è gusto, non è abbastanza dauomini.
    Il pane no, non l’avevo considerato… A casa mia l’ingegnere finora ha introdotto, nell’ordine: la pastamatic, la gelatiera, la friggitrice. A lui non piace la cucina, piacciono le macchine. La macchina del pane me la sento col fiato sul collo: a Natale ho sviato all’ultimo momento il regalo di mia suocera sulla macchinetta che fa il sottovuoto (almeno ottimizzo la spesa). Ma io questa benedetta macchina del pane la vedo che gira intorno a casa nostra…
    Due domande: ma perchè non va più bene comprare il pane al supermercato? Perchè l’unico impulso sonoro esterno a cui la forma di vita uomo non risponde prontamente è il pianto/richiamo notturno della forma di vita piccolapeste?

  • Extramamma

    @Silvia
    Hai ragione, è una caratteristica maschile quella di programmare all’alba!
    (A prescindere dalle esigenze domestiche)
    Anche l’automatizzazione delle attività casarecce è vera e parecchio snervante per me. Hai centrato in pieno il PROBLEMA :-))