Slope

Sono andata a fare la spesa con le ragazze. Oramai posso tranquillamente affermare che il bar-code mi ha cambiato al vita. Attacco al carrello i miei due sacchetti tattici, frigo/non frigo, acchiappo la macchinetta infernale e beep…beep procedo tranquilla e spedita fra gli scaffali. Ok, forse sono troppo ottimista. Anita ed Emma litigano furiosamente su chi deve bippare questo e chi quello.
Si scippano il bar-code a vicenda. Emma se perde la competizione, si infila a tradimento nel carrello, fingendo di essere ancora un gigantesco bebé di 28 chili. (Un giorno rimarrà incastrata per sempre).
A parte questi inevitabili incidenti di percorso, e il fatto che l’80% delle volte mi dimentico la lista della spesa a casa, di solito va tutto bene.
Ieri però…
Anita, fedele assistente leggeva e vistava:
“Pane… latte… det.lavatrice… marmellata… uova.. slope…scottex…”
“Mamma cos’è slope?”
“???”
“Hai scritto slope”
“Impossibile! Fammi vedere…hai letto male, non esiste slope”
“Tu l’hai scritto”
Guardo: ha ragione. SLOPE
Mi sforzo di capire. Lo leggo inclinando il foglio. Penso a cosa voglio cucinare. Faccio una lista dei nomi più improbabili di tutti i detersivi che conosco. Niente. il concetto di SLOPE si cela nei meandri più reconditi della mia mente. Faccio anche l’anagramma, ma non mi aiuta.
In inglese significa “discesa”. C’è la neve fuori ma allora? Anita mi fissa interrogativa.
Si ricorderà questo momento: quando sua madre ha dato il primo segno di demenza senile. Il giorno di SLOPE. Accidenti. Il mistero resta fitto e insoluto.
So che oggi improvvisamente SLOPE mi servirà. Mi servirà urgentemente, ma cos’è?

11 comments

  • emily

    ecco xkè io nn faccio la lista della spesa!
    mi sembra di capire che anche tu vai alla coop che col sistema della macchinetta puoi farti il conto da sola ed evitare di cacciare di nuovo la spesa sul nastro della cassa e invece puoi farti da subito i saccchetti differenziati.
    peccato che sono già 3 volte che vado con mio marito ( berlusconiano convinto quindi viene alla coop sacramentando!) che alla cassa ci fermano e ci obbligano a mettere tutto sul nastro…ogni volta un carrello zeppo di merci! e ogni volta il conto è giusto al centesimo, sacchetti compresi!
    lui dice che fiutano il nemico ahahahahah

  • Extramamma

    Emily, sei troppo simpatica! Mi duole dirti però che Re Mida anche stavolta ha ragione.
    Vado a far la spesa anche alla coop ma con il bar code all’Esselunga dove il padrone è di destra ma cmq il bar code è “politicizzato di suo”. Infatti il marito di una mamma della scuola è fratello di un assessore leghista e quando usa il bar code viene automaticamente fermato dalla cassiera che gli fa tirare fuori tutto anche a lui!! Che dici vale un’interpellanza parlamentare? ;-))

  • M di MS

    Slope?
    = Scope?
    = Scotch?
    = Scaloppe?

  • milanoelorenza

    … Io faccio puntualmente la lista della spesa e me la dimentico sul tavolo della cucina! Insieme alle borse.

  • alleg67

    eh ma voi li siete troppo avanti, qui é ancora tanto che si trovi un carrello che vada diritto!!

  • Extramamma

    Cara M, sei molto gentile, in effetti scaloppe è un’interpretazione interessante, ma non era….caspiterina :-((

    Milanoelorenza: anch’io di solito dimentico tutto ma quando ricordo va anche peggio!

    Alle: hanno il barcode ma mica vanno dritti i carrelli per questo problemino ci vorrebbe il navigatore!

  • wwm

    Evviva la macchinetta per il bar code!!!!!
    E credo di essere peggio delle tue figlie…Che te devo dì a me sta cosa di fare la spesa così mi piace e soprattutto posso controllare quanto sto spendendo…
    E poi in Ammmerica sta cosa nun c’è. Ecco in questo siamo avanti!

  • Rossana

    La macchinetta del bar code qui non c’è, i supermercati sono ancora in pieno stile retrò anche quando sono giganti, e la gente già fatica a capire le offerte, figurati.
    Infatti, quando vado all’Esselunga di Castellanza (quando sono da mia suocera), che è un normale supermercato come ce ne sono mille qui, osservo tutto come se fossi al circo.
    Lo diceva (la mamma di) Pozzetto in un film, che “la città l’è tentacolare”.

  • emily

    oddio allora la prossima volta lo lascio a casa, io voglio continuare ad usare il bar code è troppo comodo! odio mettere le cose sopra al nastro e poi rimetterle nel carrello e poi rimetterle nel bagagliaio…e poi scaricarle dentro casa e poi metterle dentro gli armadi….ussignur che vita allucinante che faciamo!

  • Rox

    Doveve vivo io ancora non c’è…ma quando scendo dai miei a Bari…e vado all’ipercoop sembro ritornare bambina,mi impadronisco del mio bar code e incomincio ad aggiungere o a togliere e ad aggiungere…e poi…goduria finale:”uscire con il carrello zeppo e tante buste da riempire si…ma solo quando arrivo alla macchina!!:)

  • VereMamme

    io ipotizzo che slope sia stato un lapsus freudiano visto che ami la neve… eri ancora in vacanza con la testa? cos’è che dicono quando non capisci la tua scrittura, che hai qualche serio problema? comunque io certe volte non capisco intere frasi, nel senso che le leggo ma non mi rocordo più cos’è esattamente che volevo fare, insomma cosa significano. direi che sto messa ancora peggio