Il quinto elemento


In famiglia saremmo in quattro, ma adesso devo ammettere che si è aggiunto, piuttosto prepotentemente, un quinto elemento di cui non posso più negare l’esistenza e soprattutto l’invadente personalità.
Come forse ho già espresso in alcuni altri post siamo una famiglia dal modus vivendi altamente tecnologizzato, grazie all’influenza del Sant’uomo, e quindi anche il caffè non lo facciamo con metodi naturali ma con Primea (“touch plus cappuccino” è il cognome), una macchina del caffè high tech che vive nella nostra cucina. Primea fa bene il suo dovere, peccato che ultimamente si è talmente “allargata” da interagire con noi. Parla e soprattutto impartisce ordini. Che devono essere eseguiti all’istante altrimenti sono guai.
Qualche esempio? Alla mattina quando arrivo in cucina alle 6.50 e con gli occhi ancora chiusi schiaccio il tasto “Il mio caffè” se a Primea girano male, mi comunica dal dispaly:
“Riempire il serbatoio dell’acqua”
Lo riempio subito e provo a ripremere il tasto.
“Svuotare raccogli fondi”
Svuoto e speranzosa ri-schiaccio il tasto caffè.
“Manca caffè”.
Penso “Maledetta bastarda, potevi dirmelo prima”, mentre riempio di chicchi la testa di Primea.
“Vuotare serbatoio di raccolta posto sotto il corpo erogatore”, si vendica lei.
Sono le 7, accendo il TG 3 e finalmente riesco a farmi il cappuccio.
Arriva il Sant’uomo, sognando il suo espresso che Primea gli nega dicendo:
“Procedere al lavaggio del serbatoio del latte”
Anche se lui non vuole il cappuccio deve lavare il maledetto serbatoio perchè Primea è prepotente e psicologicamente un po’ rigida. Quindi la mattina tra noi è una corsa per fregare l’altro, per fare il caffè/cappuccio per primo, così l’altro si beccherà le paturnie di Primea, mentre il coniuge veloce si fa la colazione in pace, occhi nella tazza, facendo finta di nulla.
Una macchina del caffè rovina famiglie, infatti se riusciamo entrambi a farci il caffè senza che lei ordini qualcosa, mentre lo beviamo e magari, come stamattina, facciamo conversazione tranquilli perchè Anita ed Emma sono ancora a letto, Primea reclama attenzione e comincia a bippare nervosa.
La ignoriamo e i beep si fanno più frenetici. Esige il lavaggio del serbatoio del latte. Qui e ora. Altrimenti si vendica e passato un tot di tempo il lavaggio necessario sarà “quello dei circuiti del latte”. Un maledetto rituale che fa venire i brividi solo a pensarlo. Infatti il Sant’uomo stamattina ha perso la pazienza e le ha gridato con violenza: “Vicino a casa ci sono due discariche: se non la smetti finisci là!”
E i beep sono misteriosamente cessati.
Devo essere imparziale però: il cappucccio di Primea è ottimo e alla sera verso le dieci da sola lei si addormenta senza fare storie, si setta nel mood “risparmio di energia”, fino alle 6.30. Mi permetto però un piccolo suggerimento al marketing della Saeco, pubblicizzatela come un pet, un elemento di compagnia. E’ troppo rompiscatole per essere solo una pronipote della moka.

8 comments

  • Anonymous

    praticamente è il sostituto della mamma e/o suocera!
    E’ pazzesca quella macchina. Veramente diabolica!

  • emily

    mi hai fatto venir voglia di comprarla! hai stimolato la mia vena di masochismo eheheheheh

  • Mammamsterdam

    Oddio, si, mio padre ce l’aveva con i mezzi di trasporto (macchine, il camioncino). Ci parlve e loro lo asscondavano. Litigava ferocemente con mia madre, e si scassavano. Una volta in Francia con il camioncino, diretti in inghilterra, dopo lite furiosa, mutismo e camion morto, lui ha chiesto scusa, poi ha fato “Cioccoletto, le ho chiesto scusa”. Il camion è ripartito.

  • Anonymous

    è possibile aggiornare il software con qualche utility in più? che so, quando si avvicina il marito, far sì che la macchina dica: prima di premere ok, vai a buttare la spazzatura. Oppure: caffè o cappuccino? prima svuota la lavatrice e abbassa la tavola del cesso….gra-zie!
    m.

  • wayta

    ahahaha!Io già vado in tilt con le vecchie macchine del caffè del socio..A casa mia sono cresciuta cullata solo dal dolce borbottio delle Moke.E chi ha detto che la tecnologia semplifica sempre la vita!?

  • extramamma

    @mammasterdam
    bellissima la storia di tuo padre, sono contenta che mi capisci!

    Invito tutte per un caffè così vi presento Primea e giudicate da sole 🙂

  • Anonymous

    oh cavolo. ci stavo giusto pensando! mi sa’ che mi tengo la mia Moka. baci. Lisa

  • alleg67

    ed una nespresso che non parla?