Per chi suona la campanella

Anita domani finisce le elementari: alla sera ci sarà la cena di commiato con le sue maestre e mi è stato chiesto di aiutare a inventare un testo per il biglietto di saluto alle insegnanti. Il finale della composizione mi ha fottuto. Ho scritto: “…per affrontare al meglio una nuova fase della nostra vita” e ho cominciato a singhiozzare in maniera incontrollata. Ho capito che non sono ancora pronta per digerire l’idea che il mio ex-feto (che oggi è alta quasi quanto me e porta il 38 di scarpe), presto entrerà in un mondo di bullismo, baby-gang e altre nefandezze adolescenziali. Devo fermare la campanella!

One comment

  • Titti

    Non fermare la campanella! Lasciala andare…Io penso che tutto quello che abbiamo insegnato ai nostri figli non andrà perduto. Però bisogna continuare a seguirli, a distanza ovviamente, però non bisogna perderli di vista perché il percorso è insidioso e questa generazione è così fragile.
    Grazie per il sostegno morale di questi ultimi tempi!
    Un abbraccio.