Follie e bugie

C’è un giornale divertentissimo che si chiama Men’s Health dedicato agli uomini duri e puri. Quando lo vedo in edicola e leggo gli strilli di copertina, rido moltissimo. E’ anche meglio di Cosmopolitan. L’altro giorno all’entrata della palestra alcune copie di questa rivista erano gratuite, così ne ho presa una, sicura di trovare notizie sensazionali. Infatti non sono stata delusa. Nella rubrica “Psico”, una vera chicca: i padri non devono assistere al parto. Cito letteralmente Men’s Health: “A meno che tu non sia curioso di vedere una placenta dal vivo o di sentire la tua dolce metà imprecare come uno scaricatore, faresti meglio a lasciare che se la veda da sola con il momento più difficile di tutta la faccenda…” Due le fonti usate dal simpatico collega della rivista: gli studiosi dell’Università di Toronto in Canada che sostengono che una partoriente preferisca avere vicino una donna competente piuttosto che un maschio atterrito e anche Michel Odent il grande medico francese che per primo ha introdotto il parto in acqua in Europa. Proprio quest’ultimo afferma che l’ansia e il dolore della donna in travaglio aumentano se chi le asssiste (il classico maschio lettore di Men’s Health) è a sua volta ansioso. Forse non era necessario scomodare un luminare dell’ostetricia per scrivere una simile stupidata, ma tant’è…Nella pagina successiva della rivista c’è invece un interessante sondaggio sul sesso, “Cosa piace alle donne”, dove si sostiene che solo il 2.4 per cento delle intervistate ritiene che le dimensioni del pene siano importanti. Il messaggio finale sembra chiaro: i maschietti per rasserenarsi se le bevono proprio tutte. Ma se il neo-papà spaventato non assiste al parto può sempre farsi perdonare regalando un bel gioiello, non alla mamma come si usava una volta ma al bebé. Fortunatamente sono appena stati infatti messi in commercio i succhiotti gioiello. Dei ciucci elegantissimi, rifiniti in oro e tempestati di diamanti al modico prezzo di 2400 euro l’uno. Così l’ignara creatura potrà essere derubata già in carozzina.

2 comments

  • Anonymous

    Pensavo scherzassi e invece il ciuccio con i brillanti esiste davvero! Io invece cercavo i pannolini in puro cachemire. Riesci a trovarmi pure quelli?

  • Anonymous

    pensavo che scherzassi e invece c’è davvero il ciucciotto con i brilanti… bene, bene, io invece cercavo dei pannolini in pura seta per il moi piccino. li trovo da qualche parte?